Tiscali.it
SEGUICI

Alla Festa di Roma premio a James Ivory e tanto cinema italiano

di Askanews   
Loading...
Codice da incorporare:

Roma, 22 set. (askanews) - Nella nuova edizione della Festa del cinema di Roma, dal 13 al 23 ottobre, ci sarà tanto cinema italiano, tornerà il concorso e verranno presentate serie molto attese: da quella di Ethan Hawke su Paul Newman e Joanne Woodward, "The Last movie star", a "Django" di Francesca Comencini, dalla seconda stagione di "Romulus" a "Sono Lillo", con Pasquale Petrolo. Vedremo un gran numero di documentari, vari esordi, ma anche tanto cinema popolare, concentrato soprattutto nella sezione "Grand Public", a partire dal film d'apertura, "Il colibrì" di Francesca Archibugi. In questa sezione ci saranno, fra gli altri, "L'ombra di Caravaggio" di Michele Placido con Riccardo Scamarcio, "Rapiniamo il duce" di Renato De Maria con Pietro Castellitto, Matilda De Angelis, Tommaso Ragno, "La stranezza" di Roberto Andò con Toni Servillo, Salvo Ficarra e Valentino Picone.

E poi "War - La guerra desiderata" di Gianni Zanasi con Edoardo Leo e Miriam Leone e il nuovo film di Gianni Di Gregorio "Astolfo". Molta attesa c'è anche per il film di David O. Russel "Amsterdam", con Christian Bale e Margot Robbie, e per "The Lost king" di Stephen Frears.Nel Concorso Progressive Cinema, presentato dalla neodirettrice artistica Paola Malanga, saranno sedici i titoli in gara, di cui 7 diretti da donne, con due italiani: "La cura" di Francesco Patierno e "I morti rimangono con la bocca aperta" di Fabrizio Ferraro. Fra gli stranieri spicca "Causeway", prodotto e interpretato da Jennifer Lawrence. Il primo premio alla carriera della Festa del cinema di Roma quest'anno verrà attribuito a James Ivory. Il Presidente della Fondazione Cinema per Roma Gian Luca Farinelli, spiega: "Sarà un concorso di ricerca, siamo andati a cercare dei film unici, che ci hanno folgorato, di quegli autori che forse domani saranno i protagonisti di Cannes, di Venezia e della Berlinale. Abbiamo immaginato varie sezioni, come la sezione Grand Public, che è la sezione classica del tappeto rosso, dei grandi film, delle serie, dei grandi film che nutriranno la stagione che è appena cominciata, che speriamo sia la stagione del ritorno degli spettatori in sala".

di Askanews   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

Il Mago Forest, al secolo Michele Foresta (immagine dalla videointervista)
Il Mago Forest, al secolo Michele Foresta (immagine dalla videointervista)
Lory Del Santo a 'Belve': dal flirt con Agnelli all'esperienza in carcere. Sui tre figli morti: Non soffro per loro
Lory Del Santo a 'Belve': dal flirt con Agnelli all'esperienza in carcere. Sui tre figli morti: Non soffro per loro
La reporter Jessie e, a destra, verso la scena finale di Civil War (immagini del film)
La reporter Jessie e, a destra, verso la scena finale di Civil War (immagini del film)
Alessia Marcuzzi e il film con Bowie: Mi violentò e uccise. Scene di nudo? Solo in due casi
Alessia Marcuzzi e il film con Bowie: Mi violentò e uccise. Scene di nudo? Solo in due casi

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...