Zeno, io tra teatro e nuova fiction

Zeno, io tra teatro e nuova fiction
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 16 AGO - Dopo il successo di Tutto può succedere 3, Giuseppe Zeno torna in teatro. Ospite del 52/o Festival di Borgio Verezzi (SV) il 18 e 19/8 debutta in prima nazionale in Non si uccidono così anche i cavalli?, testo scritto da Horace McCoy nel 1935 dal quale Sidney Pollack ha tratto il film del '69, oggi diretto da Giancarlo Fares, con Sara Valerio e un cast di 16 attori-ballerini (dal 25/9 alla Sala Umberto di Roma). Tra ritmi swing e jazz manouche, brani originali di Piji e band dal vivo, è la storia di una folle maratona di ballo dove i partecipanti, disperati e in cerca di successo, danzano per giorni e notti senza stop, sperando nel premio in denaro e di essere notati da registi e produttori. "Un testo attualissimo - dice Zeno - quasi un atto d'accusa verso il pubblico che cede agli istinti primordiali e si diverte a vedere l'altro soffrire, patire la fame, litigare allo stremo per un pezzo di cibo". Intanto per lui è già partito il set di Mentre ero via, fiction con Vittoria Puccini per Rai1.