Torna Tutta colpa di Freud e diventa serie Amazon

Torna Tutta colpa di Freud e diventa serie Amazon
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 19 FEB - Non solo 'Fargo', 'Suburra' e 'Romanzo criminale' per fare solo tre esempi. Sono tantissime le serie tv derivate da un film di successo, in genere omonimo, che viene così sfruttato fino all'ultimo. È il caso di TUTTA COLPA DI FREUD, film del 2014 diretto da Paolo Genovese, ora serie tv prodotta da RTI, Lotus con la collaborazione di Amazon Prime Video e diretta da Rolando Ravello, ma sempre con la supervisione dello stesso Genovese. Una serie comedy, in otto episodi di 45 minuti, disponibile su Prime Video a partire dal 26 febbraio (in autunno sarà su Canale 5), che cambia cast e città (da Roma a Milano), ma non spirito e personaggi. Torna così Francesco (interpretato questa volta da Claudio Bisio, al posto di Giallini) psicanalista milanese, abbastanza confuso, e padre single dopo che l'algida moglie Angelica lo ha abbandonato per i suoi improrogabili impegni ambientalisti lasciandolo solo a gestire tre problematiche figlie: ovvero Marta, Sara ed Emma. Per fortuna Francesco ha anche un altro sfogo che si chiama Matteo (Max Tortora), suo vicino di casa e grande amico, autista NCC, un romano trapiantato a Milano, pieno di vita e spirito, che tenta da anni di far divertire il contorto psicanalista. (ANSA).