Riapre il Museo della Città di Ravenna

Riapre il Museo della Città di Ravenna
di Ansa

(ANSA) - RAVENNA, 21 MAG - Con la presentazione in anteprima di un'opera pittorica di Nicolò Rondinelli, il 'Martirio di san Bartolomeo' acquistato nel 2018, riapre al pubblico sabato 23 maggio il Mar, Museo d'arte della città di Ravenna, dopo circa due mesi di sospensione a causa delle restrizioni dovute all'emergenza pandemica, con nuove modalità organizzative e seguendo tutte le prescrizioni necessarie. L'opera rimarrà esposta fino al 30 agosto 2020. "Il Museo - commentano l'assessora alla Cultura, Elsa Signorino, e il presidente del Mar, Mauro Brighi - presenta al pubblico, per la prima volta, una delle più significative acquisizioni degli ultimi anni. Si tratta di un acquisto per l'incremento dei cosiddetti 'Quadri Antichi', il nucleo originario della Galleria dell'Accademia che si forma con la soppressione delle corporazioni religiose e si unisce ai nuovi ingressi favoriti dalla liberalità del collezionismo locale." A incoraggiarne l'acquisto sono state le particolari consonanze con i modi del ravennate Nicolò Rondinelli al quale si deve il rinnovamento della civiltà figurativa a Ravenna tra la fine del Quattrocento e gli inizi del Cinquecento, quando cioè la città visse un periodo di rinascita sotto la protezione del Leone di San Marco. Il dipinto, descritto come il Martirio di san Bartolomeo, era riferito genericamente a un pittore italiano del XVI secolo. L'ingresso al museo è gratuito (fino al 30 agosto), martedì-sabato 9-18, domenica 14-18. Sarà consentito l'accesso a un numero di 20 persone ogni 20 minuti. (ANSA).