Primo archivio digitale dei ricordi della Reggia di Caserta

Primo archivio digitale dei ricordi della Reggia di Caserta
di Ansa

(ANSA) - NAPOLI, 05 FEB - Un archivio digitale dei "ricordi" della Reggia di Caserta, primo nel suo genere al monumento vanvitelliano patrimonio dell'Unesco, nascerà grazie alla collaborazione tra la Direzione del Museo, l'Università Suor Orsola Benincasa e il pubblico. Sarà un primo passo verso lo sviluppo di un più ampio progetto di costruzione degli Archivi della Memoria della Reggia di Caserta. E' intitolato "Lo sguardo e la voce: raccolta di memorie audiovisive sulla Reggia di Caserta", il progetto di ricerca scientifica nato all'interno del dottorato in "Humanities and Technologies: an integrated research path" dell'Università Suor Orsola Benincasa. Lo scopo è promuovere il recupero della memoria audiovisiva privata legata al Palazzo Reale Borbonico, alla sua storia e al suo territorio, attraverso la raccolta di foto e filmini di famiglia e amatoriali. Il progetto prevede la partecipazione attiva dei tanti che negli anni hanno immortalato le loro esperienze di visita alla Reggia di Caserta in fotografie e filmati. Le immagini scattate o girate nel corso dei decenni dai visitatori e da chi ha vissuto questi luoghi offrono, infatti, un punto di vista inedito e personale che consentirà di creare una storia partecipata degli Appartamenti Reali e del Parco Reale. "Insieme all'Università Suor Orsola Benincasa - afferma il direttore della Reggia Tiziana Maffei - invitiamo chiunque sia in possesso di materiale fotografico e audiovisivo amatoriale relativi a Caserta e ai luoghi del Complesso vanvitelliano, a consegnarlo presso l'Archivio Storico. In questo modo tutti i partecipanti saranno protagonisti della creazione dell'archivio digitale delle memorie della Reggia di Caserta. La natura instabile dei supporti analogici che negli anni hanno catturato le immagini - spiega Maffei - rende queste memorie estremamente fragili e a rischio. L'iniziativa, dunque, consentirà ai proprietari delle foto e dei filmati di conservarli per sempre". Il materiale messo a disposizione sarà digitalizzato in alta definizione e restituito ai proprietari, insieme ad una copia digitale. (ANSA).