National Gallery, in arrivo Poussin accanto a Dürer e Matejko

National Gallery, in arrivo Poussin accanto a Dürer e Matejko
di Ansa

(ANSA) - LONDRA, 05 FEB - Una presenza ininterrotta online, con innovative attività digitali seguite da giugno a oggi da oltre 30mila persone per approfondire con tour virtuali, video e talk la collezione permanente e le mostre temporanee, ma anche una progettualità costante per guardare al futuro nonostante l'incertezza di questi mesi: si lavora senza sosta alla National Gallery di Londra per continuare a coinvolgere 24 ore su 24 il pubblico di 6 continenti preparandosi al tempo stesso alla riapertura. Mentre il palinsesto online si arricchisce di nuovi appuntamenti - presto anche l'esperienza sensoriale ora chiusa per la pandemia di "Sensing the Unseen: Step into Gossaert's 'Adoration'", che permette al pubblico di "vivere" il capolavoro di Jan Gossaert "L'Adorazione dei Magi" attraverso paesaggi sonori, parole e immagini digitali ad alta risoluzione, sarà in versione "at home" per una visita "casalinga" e in totale sicurezza -, la National Gallery ha già pronto il programma fruibile in presenza non appena l'emergenza sanitaria lo permetterà. "In caldo" infatti ci sono due importanti mostre che sono state posticipate, "The Credit Suisse Exhibition: Dürer's Journeys - Travels of a Renaissance Artist", dedicata alle opere di Dürer, ma anche a viaggi e incontri che ne hanno influenzato l'arte, e "Conversations with God: Jan Matejko's Copernicus", progetto espositivo che presenterà per la prima volta l'iconico dipinto su Copernico realizzato dal più importante pittore polacco. Per il 9 ottobre poi il museo londinese ha appena annunciato l'apertura della grande mostra "Poussin and the Dance" (fino al 2 gennaio 2022), la prima che approfondisce la rappresentazione che il pittore francese fece di ballerini e scene di festa ed ebbrezza. (ANSA).