Mostre, Sandretto ospita Dimitrakopoulou

Mostre, Sandretto ospita Dimitrakopoulou
di Ansa

(ANSA) - TORINO, 20 FEB - Prosegue a Torino il tour italiano della scultrice greca Venia Dimitrakopoulou, che negli spazi della Fondazione Sandretto propone una nuova selezione di lavori. Tra questi due grandi installazioni: l'opera inedita Ellampsis (2019) creata per l'occasione, e l'installazione Dialoghi (2019), che rimanda a libri destrutturati in imponenti lastre d'acciaio e delicata carta cinese, sui quali fluttuano in inchiostro nero e rosso frasi che intendono dare una risonanza alle voci di gente comune che solitamente non ne hanno. Tema principale dell'esposizione torinese è il logos, "parola che si fa segno e al contempo segno che diventa parola", che ben si coniuga con le superfici candide della sala espositiva, quasi "pagine non scritte", come suggerisce la scultrice. "Tutti i lavori presentati - spiega Dimitrakopoulou - hanno una caratteristica in comune: sono ricoperti da testi che sembrano una scrittura automatica".