Mostre: il gioco cavalleresco a Bologna

Mostre: il gioco cavalleresco a Bologna
di Ansa

(ANSA) - BOLOGNA, 5 FEB - 'Il gioco cavalleresco nella Bologna del Seicento' è il tema della mostra, curata da Mario Scalini ed Elena Rossoni, che la Pinacoteca Nazionale di Bologna propone dal 6 febbraio al 31 marzo. Eredi della cultura cavalleresca medioevale, giochi e tornei conobbero una grande diffusione nelle corti italiane rinascimentali, inclusa Bologna che, pur non essendo sede di principato, era la seconda città della Stato della Chiesa. Di quel mondo, spesso fantasmagorico in epoca barocca, sono rimasti molti documenti e testimonianze scritte ma poche visive che possano fare toccare con mano quell'universo fatto di apparati effimeri, costumi, scenografie, musiche, effetti speciali e a cui partecipavano, per diletto degli invitati, i principali Cavalieri delle famiglie nobili della città.