Lucignano tra i "Borghi più belli", unica la sua forma ellittica

di Askanews

Roma, 13 gen. (askanews) - Un piccolo borgo medievale della val di Chiana, al confine tra Arezzo e Siena, e conosciuto in tutto il mondo per la sua particolare forma ellittica: è Lucignano, che da sabato 11 gennaio 2020 è entrato a far parte della lista dei "Borghi più belli d'Italia".Un riconoscimento davvero importante per il borgo famoso soprattutto per la sua Maggiolata, la festa dei Fiori in cui quattro carri - in rappresentanza di altrettanti rioni - sfilano interamente ricoperti di garofani. Un riconoscimento ottenuto grazie anche al lavoro dell'attuale amministrazione che da anni si prodiga per ottenere la denominazione. La sindaca, l'avvocato Roberta Casini, ha espresso tutta la sua soddisfazione per il lavoro fatto e per l'inclusione nel Club "I Borghi più belli d'Italia".Per il riconoscimento, l'Associazione "I Borghi più belli d'Italia" ha tenuto conto di una serie di fattori: la bellezza del luogo; la sua vivibilità; i sistemi di accoglienza e di ospitalità."Un marchio d'eccellenza di cui solo pochi comuni d'Italia possono fregiarsi - dichiara in una nota il Comune - Oltre due anni di lavoro, e attenti controlli del rigoroso comitato scientifico dell'omonima associazione, hanno permesso l'atteso risultato". Lucignano diventa dunque il 25esimo borgo più bello della Toscana.