Libri, esordi d'autunno tra fame e vita

Libri, esordi d'autunno tra fame e vita
di Ansa

(ANSA) - ROMA,29 AGO - L'amore, la fame di vita, i problemi sociali, la solitudine. Sono i temi principali dei titoli d'esordio di autori italiani e stranieri, tra i quali c'e anche un ultra sessantenne, che arrivano nelle nostre librerie tra la fine dell'estate e l'autunno. Tra questi 'Mia regina' (Einaudi) con cui Jean-Baptiste Andrea, regista e sceneggiatore nato nel 1971, ha vinto il Prix Femina e il Prix du premier roman. All'amore tra sorelle è dedicato 'Sal' (Einaudi), il primo romanzo di Mick Kitson, di origini gallesi, cresciuto a Londra, che ha fondato con il fratello la band pop The Senators. In 'Napoli mon amour' (NNE) il trentenne Alessio Forgione, nato nella periferia di Napoli, racconta le tante avventure di Amoresano che dopo tanti colloqui in cerca di un posto di lavoro decide di uccidersi quando sono finiti i soldi, ma una sera incontra Nina. Ci parla di quanto ci si può sentire soli in mezzo agli altri Teresa Righetti, 25 anni, in 'Se mi guardo da fuori' (DeA Planeta).