Il Teatro Verdi di Trieste apre la stagione con La Traviata

Il Teatro Verdi di Trieste apre la stagione con La Traviata
di Ansa

(ANSA) - TRIESTE, 03 SET - "Ripartiamo con una capienza della sala ancora limitata a 550 posti, un avanzamento importante del palco d'orchestra e una programmazione estiva condizionata dalle norme Covid-19. Ma abbiamo deciso di continuare in crescendo, perché questo teatro ha dato prova di poter veleggiare anche a livello internazionale, come testimoniano le esecuzioni di Dubai e la doppia apertura in Giappone". Il Soprintendente della Fondazione Teatro lirico "Verdi" di Trieste, Stefano Pace, così ha presentato l'attività artistica del per il prossimo autunno, con sei concerti per quel che concerne la stagione sinfonica e i primi due di quella lirica. L'apertura della stagione lirica è prevista l'11 dicembre, con date fino al 19 del mese, con La Traviata di Giuseppe Verdi e proseguirà con Il lago dei Cigni di Cajkovskij dal 29 dicembre al 2 gennaio. La seconda parte della stagione, da gennaio a giugno, prevede sei concerti sinfonici, il primo domenica 13 settembre, con l'orchestra e il coro della Fondazione Teatro lirico Verdi di Trieste diretto da Francesco Ivan Ciampa, con musiche di Verdi, Cilea, Massenet, Giordano e Puccini, per proseguire domenica 27 settembre, sotto la direzione di Sergej Krilov, con musiche di Cajkovskij, Rossini, Paganini e Mendelssohn e altri. Ultimo appuntamento sarà domenica 22 novembre con il maestro Gianluigi Gelmetti che eseguirà il Requiem op. 48 di Fauré. (ANSA).