A teatro 100 anni di Primo Levi

A teatro 100 anni di Primo Levi
di Ansa

(ANSA) - ROMA, 8 AGO - Chimico e divulgatore scientifico per professione. Ma per il mondo intero tra i più grandi scrittori del Novecento, lucido testimone dalla tragedia dell'Olocausto e dei profondi abissi dove può precipitare l'animo umano. A 100 anni dalla nascita, anche il teatro omaggio Primo Levi (Torino, 19 luglio 1919 - 11 aprile 1987), che pure per il palcoscenico mai aveva scritto. A partire da Roberto Herlitzka che il 31/8 debutta al XXXIII Todi Festival con Il canto di Ulisse, spettacolo diretto da Teresa Pedroni, che cuce insieme pagine da L'ultimo Natale di guerra e Se questo è un uomo. A portare in palcoscenico per la prima volta (quasi) integralmente e senza filtri il capolavoro assoluto di Levi è invece Valter Malosti, regista e interprete di Se questo è un uomo (tournée al via a ottobre da Milano) Parenti di Milano), mentre Luigi Lo Cascio da voce a Il sistema periodico, l'autobiografia che nel 2006 The Guardian ha proclamato "il miglior libro di scienza di tutti i tempi" (novembre a Roma, maggio a Milano).