Parte la terza edizione della Nuova@Scuola: il progetto della "Nuova Sardegna" per il quotidiano in classe

Coinvolti gli studenti di oltre 50 istituti superiori dell’Isola, i rappresentanti di 30 aziende-partner e l’Università di Sassari

Parte la terza edizione della Nuova@Scuola: il progetto della 'Nuova Sardegna' per il quotidiano in classe
TiscaliNews

Parte la terza edizione del progetto La Nuova@Scuola, progetto coordinato e ideato dalla Nuova Sardegna del direttore Antonio Di Rosa, che ha coinvolto gli studenti di oltre 50 istituti superiori dell’Isola - principali destinatari del progetto - i rappresentanti dei 30 partner che hanno accettato con entusiasmo di partecipare all’iniziativa, e l’Università di Sassari. Quella chiusa a giugno è stata un’edizione fortunata, densa di spunti, intensa e ricca di significati esplicitati nella soddisfazione reciproca.

Il vecchio giornale di carta seduce i giovani

Un’edizione che ha allargato gli orizzonti fondati sulle solide basi del ponte creato fra mondo della scuola e mondo dell’impresa, con l’informazione in veste d’architetto a fare da connettore. Un contesto formativo nel quale il giornale, “Carneade” di carta prima sconosciuto dalle nuove generazioni, ha saputo conquistare spazi e interessare i ragazzi di decine e decine di classi delle scuole di Sardegna. Un dinamico e operativo percorso organizzato dallo staff della Nuova Sardegna grazie al sinergico operare di referenti, docenti e dirigenti scolastici degli istituti aderenti al progetto e dei referenti delle aziende, Enti e Istituzioni partner.

Sotto la guida di Daniela Scano

Ora si riparte, con slancio, dalle centinaia di copie del giornale distribuite quotidianamente sui banchi delle scuole dell’Isola e messe a disposizione dei ragazzi per appositi appuntamenti di analisi, confronto e lettura grazie all’impegno dei partner. E si riparte dal lavoro svolto egregiamente dalla redazione di ragazzi capitanata dal capo servizio della cronaca di Sassari Daniela Scano. Una redazione fatta di studenti provenienti da vari istituti superiori della città di Sassari. Una redazione che ha partecipato attivamente al progetto fra incontri in house e visite in azienda, che ha scritto, raccontato e dato lustro a un’idea, La Nuova@Scuola, diventata sempre più concreta.

 Un invito alla lettura

La Nuova è quindi andata a scuola: da Cagliari a Olbia, da Nuoro a Sassari e Oristano, Porto Torres, Macomer ed altri centri di Sardegna che grazie alla disponibilità di dirigenti scolastici, referenti e insegnanti hanno recepito invito e messaggio trasformandolo in opportunità di formazione, maturazione e crescita. La Nuova è andata a scuola decisa a recapitare una missiva importanti ai suoi giovani e futuri lettori: un invito alla lettura non certo fine a se stessa, ma un più generale invito ad informarsi e a costruire una opinione personale, poggiata sull’informazione e non certo sull’insidia fake news.

Gli incontri con le aziende

I ragazzi sono stati grandi protagonisti di momenti organizzati ad hoc nelle classi, condivisi con un giornalista del quotidiano, e di altri di incontri e confronti con le imprese – oltre 40 - con gli imprenditori, con i meccanismi, i luoghi e le dinamiche del fare impresa.  Appuntamenti improntati sul reciproco scambio di esperienze, divisi fra visite in house che hanno lasciato sbalorditi gli studenti e incontri face to face in aula magna, con i referenti dei partner, graditi ospiti delle scuole, a presentare attività e mission dell’azienda di pertinenza. Ciò che è emerso è l’esigenza, bidirezionale, di scambio confronto discussione e incontro fra le imprese e la scuola. La prossima edizione continuerà seguendo gli stessi principi.