Natale:Napoli;'Angelo Moro' fra tradizione e contemporaneità

Natale:Napoli;'Angelo Moro' fra tradizione e contemporaneità
di Ansa

(ANSA) - NAPOLI, 21 DIC - Un 'Angelo Moro' per avviare un progetto che si concluderà nel dicembre 2021, un prototipo frutto della 'contaminazione' tra arte presepiale e design. E' questo 'Gli Angeli di Napoli' nato dall'incontro tra il designer e artista Antonio Aricò ed i fratelli Scuotto con la loro bottega artigianale fra tradizione e contemporaneità 'La Scarabattola' situata nel cuore del centro antico della città. "Qualcosa di più di una collezione natalizia" spiega Lello Scuotto che con Emanuele e Salvatore e, in questo caso, con le sorelle Anna e Susy, cura l'iniziativa. "Il nostro obiettivo è quello di andare oltre il momento delle festività per far 'vivere' l'arte presepiale e l'artigianato di qualità per tutto l'anno. Questo matrimonio con Aricò ci aiuta in questa direzione". "Invitato a partecipare a Edit Napoli, evento promotore del Design Contemporaneo a Napoli, sono rimasto incantato dall'abilità dei fratelli Scuotto - spiega Aricò, direttore creativo - e per questo Natale viene presentato il personaggio 'capostipite' della futura collezione, L'Angelo Moro". Ritualità, tradizione, folclore e arte; gioia di vivere 'dissacrale', bellezza e teatralità sono i sentimenti, si sottolinea, che hanno evocato l'immaginario dell'Angelo Moro, partendo dal lavoro dei fratelli Scuotto. Un Angelo dalla pelle scura: l'argilla nera e grezza variopinta dagli scarabocchi di Aricò declina il Barocco Napoletano in una souvenir d'autore. "Uno 'scugnizzo' aggraziato che in volo mostra sereno i suoi vestiti ricchi di ghirighori. Piume colori e drappeggi vestono il corpo della statuetta in terracotta nera" spiegano i promotori dell'iniziativa che si sono avvalsi della collaborazione fotografica di Sergio Siano. La tecnica: testa, mani e piedi in terracotta nera policroma, ali di legno, occhi di vetro, corpo di fil di ferro e stoppa, abito in seta. Dimensioni 50 centimetri. (ANSA).