Venezia, Giornate Autori: in concorso "Spaccapietre" dei De Serio

Venezia, Giornate Autori: in concorso 'Spaccapietre' dei De Serio
di Askanews

Roma, 23 lug. (askanews) - Coraggio, collaborazioni, e l'intenzione di estendere l'attività durante l'anno: con questi caposaldi si presenta la XVII edizione delle Giornate degli Autori (2-12 settembre), sezione autonoma e indipendente della Mostra di Venezia, promossa dalle associazioni italiane degli autori, ANAC e 100autori, presieduta da Andrea Purgatori e di cui Giorgio Gosetti è il delegato generale e Gaia Furrer la nuova direttrice artistica.I film proposti alle Giornate degli Autori quest'anno sono stati circa mille, dieci sono quelli in concorso, di cui cinque opere prime, quattro gli eventi speciali e undici i titoli selezionati nelle rinnovate "Notti Veneziane - L'isola degli Autori", per un totale di 26 nazionalità rappresentate e 11 donne dietro la macchina da presa. Per l'Italia in concorso ci sarà "Spaccapietre" di Gianluca e Massimiliano De Serio, con Salvatore Esposito, film sull'amore tra un padre e un figlio nelle terre del caporalato. Il film d'apertura sarà il franco-algerino "Cigare au miel", su una adolescente berbera in bilico tra modernità e tradizione nella Parigi del 1993. Sono opere prime "Mama" del cinese Li Dongmei, lo statunitense "Residue" di Merawi Gerima, sulla rabbia in un ghetto, "200 meters" di Ameen Nayfeh.Prime mondiali sono: l'ungherese "Preparations to be together for an unknown period of time" di Lili Horvát, "Oasis" di Ivan Ikic, "Tengo miedo torero" di Rodrigo Sepúlveda, sull'amore queer ai tempi della dittatura di Pinochet. In concorso anche il film russo "Conference" di Ivan I. Tverdovskiy, "The whaler boy" di Philipp Yuryev, mentre sarà fuori concorso il film canadese di chiusura "Saint-Narcisse" di Bruce LaBruce. Per gli Eventi Speciali verranno presentati "Guida romantica a posti perduti" di Giorgia Farina con Clive Owen e Jasmine Trinca, "Samp" di Flavia Mastrella e Antonio Rezza con Antonio Rezza, "The new gospel" di Milo Rau, "Extraliscio - punk da balera" di Elisabetta Sgarbi.Per celebrare il centenario della sua nascita, gli Autori hanno deciso che sarà Ugo Pirro il protagonista di una serie di incontri, mentre è dedicato a Liliana Cavani "Il cinema dell'inclusione - Omaggio ai maestri e alle maestre del cinema internazionale". Per quanto riguarda le collaborazioni di quest'anno, ci sarà quella con "Bookciak, Azione!" l'1 settembre, con Mannarino presidente di giuria del premio, quella con Laguna Sud, che porta l'esperienza delle Giornate degli Autori e di ZaLab a Chioggia, e si conferma quella con Miu Miu per "Women's Tales", dedicata alla creatività femminile. Da quest'anno si realizza anche il progetto comune con Edipo Re per creare insieme un programma di incontri, visioni e iniziative sociali che si completa con lo spostamento delle Notti Veneziane alla nuovissima Isola degli Autori, all'interno della quale è da segnalare "Nilde Iotti, il tempo delle donne" con Paola Cortellesi.