Le cose da non fare quando perdi il tuo cane: "Torna a casa, Jimi!"

Un animale smarrito, i divieti di legge, un Paese spaccato in due. L'inizio di un'avventura. Divertente, certo. Ma con una denuncia politica dentro

Codice da incorporare:
TiscaliNews

Che succede quando smarrisci il tuo adorato cane e la legge locale dice che in certe zone non può proprio andare? Che accade quando tu sei un malato di rock e hai battezzato l'animale col nome di Jimi Hendrix? Succede di tutto, nella commedia Torna a casa, Jimi! - Dieci  cose da non fare quando perdi il tuo cane a Cipro, già nei cinema. E' anche una storia politica e d'attualità. Il film è ambientato a Nicosia, Cipro, l’ultima capitale spaccata in due del pianeta. Secondo la legge, nessun animale, pianta o prodotto può essere trasferito dal settore greco di Cipro a quello turco. E viceversa. Così, quando il cane Jimi Hendrix attraversa accidentalmente la zona cuscinetto dell’ONU, il suo padrone rockettaro Yiannis (Adam Bousdoukos) in procinto di  lasciare l’isola per cercare fortuna altrove, deve invece fermarsi, facendo di tutto per riportarlo indietro. E “fare di tutto” significa una cosa sola, violare la legge, perché il povero Jimi è diventato automaticamente merce di contrabbando. Torna a casa, Jimi, premiato al prestigioso TriBeCa Film Festival, ha per protagonista Adam Bousdoukos, già protagonista del cult Soul Kitchen. Tiscali offre la visione di una sequenza del film in esclusiva per i suoi utenti