Sergio Castellitto per la Siria con Giudizio Universale e UNHCR

Sergio Castellitto per la Siria con Giudizio Universale e UNHCR
di Askanews

Roma, 4 dic. (askanews) - Sergio Castellitto per la Siria in una serata speciale, "Special Night for Syria", giovedì 6 dicembre all'Auditorium Conciliazione di Roma. Da una parte "Giudizio Universale. Michelangelo and the Secrets of the Sistine Chapel", il primo spettacolo permanente italiano, dall'altra l'attore, che leggerà "Preghiera del Mare" di Khaled Hosseini, Goodwill Ambassador dell'UNHCR. Uno struggente monologo di un padre che abbraccia il suo bambino nella notte, prima di un pericoloso viaggio in mare verso la sicurezza, con, sullo sfondo, il violino e la viola di due fratelli siriani. Una serata di danza, teatro, musica e solidarietà, per aiutare le famiglie siriane più vulnerabili ad affrontare il freddo dei mesi invernali e sensibilizzare sulle conseguenze drammatiche del conflitto in corso da oltre 7 anni nel Paese che ha costretto più di 5 milioni e mezzo di persone a lasciare la Siria e oltre 6 milioni alla condizione di sfollati. I fondi raccolti saranno devoluti all'Agenzia ONU per i Rifugiati (UNHCR).Insieme a Sergio Castellitto ci saranno tanti ospiti tra cui Nicole Grimaudo, Guido Caprino, Cecilia Dazzi, Lorena Bianchetti, Claudio Gioè, Daniela Virgilio, Daniele Liotti, Luca Barbareschi, Maria Chiara Giannetta e Raz Degan. Dalle 20.30 gli spettatori potranno percorrere un blu carpet d'eccezione e godersi un welcome drink offerto da Peugeot, sponsor dell'iniziativa, visitare il foyer dove, su ampi schermi, saranno proiettati i video che raccontano il conflitto in corso in Siria e il lavoro sul campo dell'UNHCR e dove sarà presente personale dell'organizzazione che distribuirà materiale informativo e acquistare il libro "Preghiera del Mare" di Khaled Hosseini.Alle 21 inizierà lo spettacolo "Giudizio Universale" - lo show permanente dove i confini tra proiezioni e performance si fondono per creare un'esperienza unica alla scoperta della Cappella Sistina, accompagnati dalla voce di Pierfrancesco Favino (voce di Michelangelo) e da una colonna sonora d'eccezione, il cui tema principale è composto da Sting. Al termine Sergio Castellitto leggerà "Preghiera del Mare" di Khaled Hosseini, scrittore afgano tra i più letti al mondo, autore di bestseller a livello internazionale come "Il cacciatore di Aquiloni". L'attore romano interpreterà questo emozionante testo, ispirato dalla tragica morte del piccolo Alan Kurdi, rifugiato siriano trovato senza vita nel settembre del 2015 sulla spiaggia di Bodrum in Turchia. Il reading sarà accompagnato da due musicisti siriani, Alaa e Haian Arsheed (rispettivamente, violino e viola), fratelli fuggiti dalla Siria dopo lo scoppio della guerra nel 2011.