Olivia Newton-John, funerali di Stato e ultimi ricordi dei familiari: "Dovette reimparare a camminare"

Il secondo marito, la figlia e la nipote parlano del coraggio dell'attrice scomparsa a 37 anni. Nel mentre "Grease" torna in tv con ottimi ascolti. Dove riguardarlo

Olivia Newton-John e uno scatenato, romantico saluto in 'Grease' (scena dal film)
Olivia Newton-John e uno scatenato, romantico saluto in "Grease" (scena dal film)
TiscaliNews

Funerali di Stato per una Sandy diventata un'icona mondiale. Olivia Newton-John che ha perso la sua lotta contro il tumore a 73 anni, potrebbe avere un seppelimento solenne nella sua Australia. La proposta è venuta dalla premier Victoria Daniel Andrews in riconoscimento del "talento supremo e della sua dedizione alla ricerca sul cancro" dell'attrice scomparsa. La nipote della diva, Tottie Goldsmith, si è detta felice di accettarla. A Melbourne sono stati illuminati di rosa i palazzi del centro. Ad Heidelberg vicino Melbourne, nello stato australiano di Victoria, c'è l'Olivia Newton-John Cancer and Wellness Center dove le bandiere sono a mezz'asta in segno di lutto.

La famiglia con lei fino all'ultimo

Degli ultimi anni di Olivia Newton-John hanno parlato i familiari più stretti, a cominciare dal secondo marito John Easterling sposato nel 2008, produttore e presidente della Amazon Herb Company che ha dato la notizia della morte dell'attrice. Parlando di come la coppia avesse condiviso negli anni l'attivismo anti cancro partecipando a red carpet ed eventi. Ricordando i momenti più difficili, come nel 2019, quando a causa del diffondersi del cancro partito dal seno, la Newton-John dovette reimparare a camminare e si disse "fortunata di avere a fianco un marito e una figlia meravigliosi". Chloe Rose, oggi 46enne, è nata dal primo matrimonio dell'attrice con Matt Lattanzi, ballerino sposato nel 1984. 

I tributi a Grease e dove riguardarlo

Nel mentre si moltiplicano le riprogrammazioni di Grease, il musical che lanciò la coppia Travolta-Newton-John. Già andato in prima serata all'indomani della scomparsa dell'attrice, e attualmente disponibile per la visione su tutte le principali piattaforme: Netflix, Prime Video, Tim Vision, Infinity, Google Play Film ed Apple Tv. La trasmissione su Italia 1 della pellicola del 1978 ha visto impennare l'audience fino a 1.694.000 spettatori pari al 12.7% di share. Costato all'epoca 6 milioni di dollari, all'epoca ne incassò quasi 400.