Leonardo Pieraccioni ricorda con un commovente post Luana, la 22enne morta sul lavoro

Un pensiero e una foto insieme. Così l'attore e regista ha voluto ricordare la giovane mamma morta che aveva fatto la comparsa in un suo film

Basta scorrere le foto sui suoi profili social per capire come Luana D'Orazio, la giovane mamma morta a soli 22 anni dopo esser stata risucchiata da un macchinario nell'azienda in cui lavorava, sorridesse alla vita e alle persone vicino a lei. Non solo bella, ma soprattutto solare. Proprio come si ci aspetta da una ragazza della sua età, che nonostante abbia scelto di diventare madre molto presto conserva ancora quella luce negli occhi che nemmeno la grande responsabilità di un figlio (di 5 anni) riesce a sbiadire.

Comparsa in un film di Leonardo Pieraccioni

Ed è probabilmente per quella sua gioia di vivere straripante, unita ad una bellezza semplice ma per niente volgare che era stata scelta come comparsa nel film "Se son rose" di Leonardo Pieraccioni, attore e regista con un occhio attento alla positività e ai sorrisi. Una parte, certo, di poco conto, ma che per Luana era stata evidentemente importante. Ne andava fiera. E come avrebbe fatto qualsiasi coetaneo aveva condiviso quell'esperienza sui social. Accanto a lei nello scatto posano sia Pieraccioni che Claudia Pandolfi, tra le protagoniste del film. Foto dalle quali traspare tutta la soddisfazione di una ragazza che ha coronato il suo piccolo sogno.

Il regista la ricorda con un post su Facebook

La sua morte, in un momento in cui l'emergenza della sicurezza sul lavoro sembra essere passata nuovamente in secondo piano, ha scosso le coscienze. "Non si può morire così a quell'età, è il grido unanime al quale si aggiunge anche la voce di Leonardo Pieraccioni, che in un post pubblicato sulla pagina social di "Che tempo che fa" dedica un pensiero a Luana. "L'ho avuta come comparsa in un mio film 'Se son rosè nella scena di una festa. Il ricordo di quella scena di una festa spensierata di ventenni aggiunge ancora più dolore, scrive Pieraccioni. Perché la vita a vent'anni dovrebbe essere e continuare così, come una festa. È una notizia terribile, vista la sua età e la modalità dell'incidente. Lascia un bambino di cinque anni, non ci sono parole. Per quanto possa servire, mando un abbraccio fortissimo alla sua famiglia". A corredo del post anche una foto che ritrae Luana insieme a lui. Peccato per le rose che come Luana non hanno avuto il tempo di fiorire.