#iorestoinSALA, i cinema vanno online per offrire film di qualità

#iorestoinSALA, i cinema vanno online per offrire film di qualità
di Askanews

Roma, 21 mag. (askanews) - Gli esercenti di tutta Italia entrano in campo e lanciano l'iniziativa #iorestoinSALA, un progetto che dal 26 maggio rimetterà in relazione gli spettatori e le loro sale cinematografiche preferite. Settantuno esercenti si sono messi insieme per continuare a proporre su una piattaforma online comune film di qualità, sia in questo momento in cui le sale sono chiuse, sia dopo il 15 giugno, quando riapriranno. Lo spettatore potrà visionare la programmazione della singola sala e scegliere i film da vedere: ci saranno prime visioni, ma anche film restaurati, documentari, incontri con i registi e opere che sono restate nei cinema pochi giorni prima del lock-down.#iorestoinSALA inizierà la sua programmazione con quattro film che nelle sale italiane di qualità avrebbero trovato il loro pubblico: "Favolacce" dei Fratelli D'Innocenzo, "Tornare" di Cristina Comencini, "Georgetown", attesissimo debutto di Christoph Waltz dietro la macchina da presa, e "In viaggio verso un sogno" firmato da Tyler Nilson e Michael Schwartz, con Shia LaBeouf, considerato dalla critica americana uno dei dieci migliori film indipendenti dell'anno. Tra gli altri contenuti disponibili ci sarò un focus sul cinema coreano e sul fronte italiano "La famosa invasione degli orsi in Sicilia" di Mattotti e "Villetta con ospiti" di De Matteo. Le prime visioni avranno un costo di 7.90, il costo minimo per vedere un film del circuito sarà 3 euro.Il 26 maggio i fratelli D'Innocenzo verranno intervistati da Paolo Mereghetti, Cristina Comencini e Cristiana Mainardi saranno intervistate giovedì 28 da Gianni Canova, Lorenzo Mattotti e Antonio Albanese venerdì 29 da Gian Luca Farinelli. Le interviste "live" avranno inizio alle ore 20:00, prima lo streaming del rispettivo film delle 20.30. Durante la presentazione del progetto in videoconferenza Lionello Cerri, produttore ed esercente cinematografico, ha sottolineato come per le sale di qualità sia importante mantenere, soprattutto in questo periodo, un legame con i propri spettatori: "Mantenere quel rapporto con il pubblico è alla base del nostro mestiere" ha detto.Con #iorestoinSALA ogni esercente avrà, in perfetta autonomia, la possibilità di scegliere la propria programmazione e potrà costruire il proprio percorso di approfondimento. Ogni singolo cinema comunicherà (attraverso i rispettivi siti, newsletter, social) ai propri spettatori la possibilità di acquistare biglietti per le sale virtuali direttamente sul proprio sito. #iorestoinSALA permetterà, quindi, ai cinema, anche in una situazione di normalità, di proporre percorsi tematici e rassegne, con livestream o video preregistrati utilizzati come introduzioni da parte di critici cinematografici, registi e attori ai singoli film proposti.