[Il caso] Depp, guerra alla ex e un patrimonio in cenere: "Lei mi diffama, io ho sperperato 600 milioni di dollari"

Sembrava tutto finito con il divorzio da 7 milioni. Invece il divo chiede i danni ad Amber Heard, diventata paladina del #metoo. Ed è in causa anche contro gli ex manager per danni economici

Amber Heard e Johnny Depp
Amber Heard e Johnny Depp

Il viso di lei, tumefatto da quello che sembrava il segno di un pugno o uno schiaffone, il racconto di lei in lacrime riportato da Page Six in cui raccontava di come l'allora marito, ubriaco, avesse cercato di soffocarla con un cuscino. Il video, in cui lui, alterato e presumibilmente in preda all'alcol, si versava da bere, sbattendo con violenza i mobili di cucina e rompendo bicchieri. Scene di oltre due anni fa, che sottolineavano la fine del matrimonio tra Johnny Deppe e Amber Heard. I due si erano conosciuti nel 2012 e innamorati sul set, per lei Depp aveva fatto esplodere l'unione con Vanessa Paradis, madre dei suoi figli. Due gli anni di matrimonio. Finale con assegno da 7 milioni di euro da Johnny ad Amber, che disse di volerlo devolvere in beneficienza e accettava di rispettare una clausola di riservatezza (ridicola, a quel punto) sulla loro vita. Ora è l'attore ad andare alla carica contro la ex moglie. Vuole da lei 50 milioni di dollari.

Amber Heard con i segni in viso all'uscita del tribunale

"Protetti gli uomini che compiono abusi"

L'attacco di Depp e dei suoi legali è scattato dopo la pubblicazione di un editoriale firmato da Amber Heard sul Washington Post il 18 dicembre scorso in cui si leggeva, tra l'altro: "Ho parlato contro la violenza sessuale e ho affrontato l’ira della nostra cultura...ho visto come le istituzioni proteggano gli uomini accusati di aver compiuto degli abusi..la situazione deve cambiare". Presentata dal quotidiano come una ambasciatrice dei diritti delle donne, la Heard si è attirata l'ira di Depp che la accusa di aver mentito sugli abusi e di averlo per questo diffamato. Secondo i legali dell'attore di Pirati dei Caraibi e Edward mani di forbice le mosse della ex moglie erano parte di una "elaborata strategia" per darle pubblicità, favorire la carriera di lei e trasformarla in "paladina del #metoo". Secondo gli avvocati dell'attrice, l'attacco legale di Depp è il tentativo "privarla della sua voce". Ancora lo staff legale di Johnny Depp sostiene di poter provare che quanto raccontato da Amber Heard è smentito da testimoni e da "87 video delle telecamere di sorveglianza". Inoltre, Depp punta anche sull'infedeltà di lei che si sarebbe vista con il fondatore di Tesla, Elon Musk, perfino il giorno in cui si era mostrata con le ecchimosi sul volto. Heard e Musk si sono effettivamente frequentati per diversi mesi dal 2016 al gennaio 2018. Ma quella relazione è terminata per i troppi impegni reciproci. In seguito a questi fatti, Johnny Depp ha perso il suo ruolo nella serie di film Pirati dei Caraibi, la Heard è in grande spolvero ed è fra i protagonisti del fortunato film Aquaman.

I guai con il denaro

In difficoltà sul piano della carriera e in guerra su quello privato, Johnny Depp ha un'altra controversia con richiesta di risarcimento danni contro i suoi ex manager. Ha accusato The Management Group di averlo danneggiato economicamente e chiesto 25 milioni di euro. Ma ha anche confermato in una intervista a Rolling Stone di aver sperperato 600 milioni di euro in ogni genere di follia, dai vini pregiati all'alcol fino alle droghe. E di essersi pentito di non aver ascoltato la sorella che, in vista delle nozze con Amber Heard, lo aveva implorato di firmare un accordo prematrimoniale. 

Johnny Depp