Giornate Cinema Muto, oltre 2.000 iscritti edizione online

Giornate Cinema Muto, oltre 2.000 iscritti edizione online
di Ansa

(ANSA) - PORDENONE, 10 OTT - Accrediti raddoppiati per l'edizione 2020 delle Giornate del Cinema Muto, che per la prima volta nella loro storia si sono svolte online. Oltre 2.000 sono stati gli iscritti, con oltre 11.500 ore di visione distribuite fra 37 Paesi. In cima Stati Uniti, seguiti da Italia, Regno Unito, Germania e Canada, ma anche Australia, Spagna, Francia e Paesi scandinavi, Nuova Zelanda, Filippine, Singapore, Cina ed Emirati Arabi. Sono 18 le cineteche internazionali che hanno inviato i loro film, consentendo alle Giornate di portare, attraverso il web, il cinema muto "nel futuro", anche alle nuove generazioni. Sarà in presenza invece domani, al Teatro Verdi di Pordenone, la replica dell'evento di chiusura "Laurel o Hardy", una serie di cortometraggi che fanno scoprire quanto i due comici più famosi del mondo sapessero divertire il pubblico anche prima del loro incontro sul set. L'accompagnamento è dei musicisti della Zerorchestra. Per il ritorno in presenza delle Giornate del Cinema Muto a Pordenone si confida nel 2021: "La 40/a edizione, dal 2 al 9 ottobre, punterà - dichiara il direttore Jay Weissberg - su tanti eventi speciali e sulle sezioni tematiche che non si sono potute realizzare quest'anno, fra cui la rassegna sul cinema coreano, l'omaggio alle sceneggiatrici americane e soprattutto l'ampia retrospettiva sulla 'Ruritania', mitico paese europeo localizzabile nei Balcani. Dopo un periodo critico come quello che stiamo attraversando, un luogo di esotismo e mistero rappresenta un'idea di cinema, grazie al quale è possibile immaginare e sperare in un mondo migliore". (ANSA).