Il festival di Venezia torna in rosa con Alessandra Mastronardi: "Emozionata ed ansiosa"

Dopo due anni di predominio "maschile" (con Michele Riondino prima e Alessandro Borghi poi) il Festival del cinema di Venezia torna all'antico e riaffida all'attrcie napoletana l'ambito ruolo di conduttrice della kermesse

TiscaliNews

Dopo due anni di predominio "maschile" (con Michele Riondino prima e Alessandro Borghi poi) il Festival del cinema di Venezia torna all'antico e riaffida ad una donna l'ambito ruolo di conduttrice della kermesse che si svolge come di consueto a fine agosto E così, mentre in laguna il clima si scalda in attesa della manifestazione, Alessandra Mastronardi chiamata a vestire i panni di madrina non nasconde tutta la sua eccitazione. "Quando l’ho saputo, ho iniziato a farfugliare, ho pianto di gioia, racconta in una lunga intervista a Iodonna: mi era capitato lo stesso quando mi chiamò Woody Allen per To Rome with Love. Ora ci sto dando dentro col biancospino: spero di tenere sotto controllo l’ansia con le goccine omeopatiche…".

L'attrice aprirà la 76^ Mostra di Venezia nella serata di mercoledì 28 agosto 2019, sul palco della Sala Grande (Palazzo del Cinema al Lido) in occasione della cerimonia di inaugurazione, e guiderà la cerimonia di chiusura il 7 settembre, in occasione della quale saranno annunciati i Leoni e gli altri premi ufficiali della kermesse.

Classe 1986, napoletana doc, ma cresciuta a Roma, la Mastronardi è sicuramente una delle attrici più amate del cinema italiano. Il suo esordio è arrivato nel 1997 con la partecipazione ad alcuni importanti progetti tv come Il grande Torino, poi il cinema, con La bestia nel cuore e Il manoscritto di Van Hecken. Il grande successo però arriva nel 2006 grazie alla celebre serie tv I Cesaroni, dove interpreta Eva Cudicini, personaggio che resterà nel cuore di milioni di telespettatori.

Dopo le serie tv, si dedica anche al teatro e al cinema accanto a Riccardo Scamarcio. Ma è sempre a tv a regalarle la fama, grazie a Romanzo Criminale, dove veste i panni di Roberta, fidanzata del Freddo, un indimenticabile Vinicio Marchioni, e a "Non smettere di sognare", dove interpreta una ballerina.

In seguito viene scelta per coproduzioni internazionali come Sotto il cielo di Roma e Ameriqua. Nel 2011 a notarla è Woody Allen, che la arruola nel cast di To Rome with Love, un film che le apre le porte del cinema internazionale, portandola a collaborare con diversi artisti stranieri. Recita in LIFE, pellicola sulla vita di James Dean, e in Master of None di Netflix, arrivando agli Emmy Awards e ai Golden Globe