Tiscali.it
SEGUICI

Fabio Volo: “Vi spiego che cos’è il flusso dell’amore”. La tv? “Non è un ambiente facile"

Lo scrittore, conduttore radiofonico e attore presta per la quarta volta la voce a Po, il protagonista dell’amato cartoon Kung Fu Panda (nelle sale dal 21 marzo)  

Emanuele Bigidi Emanuele Bigi   
Loading...
Codice da incorporare:

Fabio Volo non si stanca a doppiare il personaggio di Po, protagonista del cartoon Kung Fu Panda, giunto alla quarta avventura e nelle sale dal 21 marzo. Questa volta il guerriero dragone se la deve vedere con un super cattivo tostissimo, un camaleonte femmina capace di mutarsi in molteplici maestri di kung fu del passato. Ma il passo più importante che dovrà fare è cercare un nuovo guerriero dragone che lo sostituisca.

Fabio Volo e la forza di fare un passo indietro

Fabio Volo ha cominciato a doppiare Po nel 2008. Ormai i due sono amici. “No, mi sento proprio lui, ormai è il cartone animato della mia vita”, ci dice. Il quarto capitolo della saga affronta tematiche profonde “come il cambiamento, la capacità di evolversi e di fare un passo indietro e capire che le battaglie sono fasi della vita e non la vita stessa”, prosegue lo scrittore, attore e conduttore radiofonico, “a un certo punto è necessario comprendere che le nuove sfide non sono fatte di guerre, ma di accoglienza e comprensione”.

“L’amore è un flusso che toglie le distanze”

Anche l’amore attraversa il film, quello ad esempio dei genitori verso il figlio Po. Fabio Volo ha attraversato, come tutti, dei momenti di alti e bassi: il 2020 è stato complicato quando si è separato dalla moglie Johanna dopo 10 anni, con la quale ha avuto due figli. Ora come stai? E che fase stai attraversando? Gli chiediamo. “Sto bene”, ci risponde, anche se non si vuole sbottonare, “io sto bene anche quando sto male, non mi cambia tanto. Preferisco stare bene certo, ma se dovessi stare sempre bene non sarei contento”. Che cosa hai imparato dall’amore? “Non lo so, l’amore si sente”, prosegue Volo, “inizia, si trasforma, finisce, è come un flusso a cui si accede e quando hai accesso non ne esci più. L’amore toglie le distanze da tutto”.

E la tv? "Non mi piace. Non ci tornerei”

Anche Volo è un flusso, non si ferma: è conduttore radiofonico da 23 anni, scrive libri di successo dal 2001, è doppiatore e attore. Da un po’ di tempo però non lo vediamo in tv. Ti manca? “Non mi manca e non mi piace. Non ho una grande voglia di tornarci”, dichiara, “la tv non mi chiama, o meglio, mi chiama, ma per come lavoro io non è un ambiente facile”. 

Emanuele Bigidi Emanuele Bigi   
Speciale Sanremo 2024

I più recenti

La reporter Jessie e, a destra, verso la scena finale di Civil War (immagini del film)
La reporter Jessie e, a destra, verso la scena finale di Civil War (immagini del film)
Hugh Grant accetta un enorme risarcimento da The Sun ma avverte: Non starò zitto
Hugh Grant accetta un enorme risarcimento da The Sun ma avverte: Non starò zitto
Bruce Robinson: Zeffirelli disgustoso e sadico. Mi molestò mentre facevo la doccia. Il racconto shock
Bruce Robinson: Zeffirelli disgustoso e sadico. Mi molestò mentre facevo la doccia. Il racconto shock
Da sinistra: Annamaria Vartolomei in Maria, Brando e la Schneider in Ultimo Tango e Bernardo Bertolucci (Ansa)
Da sinistra: Annamaria Vartolomei in Maria, Brando e la Schneider in Ultimo Tango e Bernardo Bertolucci (Ansa)

Le Rubriche

Andrea Giordano

Docente universitario, dopo 8 anni allo Ied Como, oggi insegna Cinematografia...

Emanuele Bigi

È cresciuto con la passione per il cinema che non lo ha mai mollato. È autore...

Cinzia Marongiu

Direttrice responsabile di Milleunadonna e di Tiscali Spettacoli, Cultura...

Maria Elena Pistuddi

Nata a Roma nel 1970, si è laureata in Scienze Politiche nel 1994. Dopo...

Camilla Soru

Cagliaritana, studi classici, giornalista pubblicista, ha intrapreso la carriera...

Cristiano Sanna Martini

In passato ha scritto per L’Unione Sarda, Il Sole 24 Ore, Cineforum, Rockstar...