definitiva sconfitta legale di Depp, negato appello

definitiva sconfitta legale di Depp, negato appello
di Ansa

(ANSA) - LONDRA, 25 MAR - Johnny Depp non potrà fare appello di fronte alla giustizia britannica contro la sentenza di primo grado che nei mesi scorsi lo ha visto sconfitto a Londra in una causa intentata al Sun: tabloid che la star di Hollywood aveva querelato per esser stato definito nel 2018 un marito "picchiatore", ma che è stato alla fine assolto sulla base d'una motivazione che ha riconosciuto come credibili le denunce di violenze e abusi avanzate dall'ex moglie, ex modella e attrice Amber Heard. Il protagonista di Pirati dei Caraibi aveva criticato con parole durissime quel verdetto, qualificandolo come ingiusto e annunciando l'intenzione di ricorrere all'istanza di giudizio superiore. Ma la possibilità di andare in appello - che nel sistema britannico deve essere vagliata e approvata da un giudice - gli è stata negata per mancanza di argomentazioni sufficienti dapprima dallo stesso magistrato del primo processo e ora anche da una corte di secondo grado. La sconfitta legale nel Regno Unito diventa così definitiva; e, dopo aver avuto già un impatto pesante sull'immagine e la carriera cinematografica di Depp, potrebbe produrre i suoi effetti anche sui contenziosi giudiziari tuttora aperti fra l'attore e Amber Heard negli Usa. (ANSA).