Con Moviement il cinema di qualità in sala 12 mesi l'anno

Con Moviement il cinema di qualità in sala 12 mesi l'anno
di Askanews

Roma, 19 mar. (askanews) - Il mondo dell'industria cinematografica si unisce per rilanciare il cinema come forma di intrattenimento culturale per tutto l'anno. "Moviement" è il nome dell'iniziativa lanciata oggi da produttori, distributori, esercenti, Mibac e David di Donatello: un piano triennale che punta a portare in sala gli spettatori 12 mesi l'anno. Alcune uscite estive del 2019 sono già fissate, dai blockbuster Usa "Godzilla II", "Toy story 4", "Spider-Man far from home", "X-Men Dark Phoenix", "Men in black: International" ai film "Stanlio e Ollio" con Steve Coogan e John C. Reilly, "Domino" di Brian De Palma, "The golden glove" di Fatih Akin, "All is true" di Kenneth Branagh, "Nureyev: the white crow" di Ralph Fiennes e soprattutto due titoli italiani, "Il signor Diavolo" di Pupi Avati e "Il grande spirito" di Sergio Rubini". A questi titoli se ne aggiungeranno altri, anche italiani, che verranno annunciati più in là.Cinema di qualità per tutto l'anno, dunque, dalle sale d'essai ai multiplex, con ogni genere di film. Il 27 marzo, in occasione della serata di premiazione dei David di Donatello trasmessa dalla Rai, verrà lanciata la campagna di Moviement coinvolgendo anche tutti i protagonisti del settore. Parallelamente partirà anche la grande campagna di marketing attraverso spot, anche sui social, campagne e iniziative mirate. Al lancio dell'iniziativa è stata sottolineato da tutti i soggetti della filiera cinematografica il lavoro di collaborazione e lo sforzo comune per arrivare a cambiare la percezione della fruizione del cinema nelle sale.Il Presidente dell'Anica Francesco Rutelli ha affermato: "Senza cinema nelle sale il cinema non esiste" e Luigi Lonigro, Presidente Distributori Anica, ha sottolineato: "Dobbiamo modificare più in generale il consumo culturale nel periodo estivo in Italia". Francesca Cima, Presidente Produttori Anica, ha constatato: "E' bello pensare che il cinema faccia il primo passo verso l'utilizzo diverso dei centri urbani in estate: molte città all'estero vivono d'estate". Il Sottosegretario di Stato per i Beni e le Attività Culturali Lucia Borgonzoni ha sostenuto l'iniziativa e intervenendo alla presentazione di Moviement ha detto: "Questo è un settore che non chiedeva aiuti ma aveva una voglia di riscatto che il cinema deve avere" ha detto, annunciando che il Ministero oltre al credito d'imposta darà un contributo per la distribuzione dei film italiani nel periodo estivo, visto che questi devono vedersela con le grandi produzioni americane. All'incontro hanno preso parte anche Carlo Bernaschi, Presidente Anem, Mario Lorini, Presidente Anec, Piera Detassis, Presidente Premi David di Donatello, Andrea Cuneo, Responsabile della comunicazione Moviement.