"Clooney chi? Mi è volato sul cofano". Il racconto del'uomo che ha investito il divo in Sardegna

Intervistato in esclusiva dal Corriere della Sera, Antonello Viglino, 65 anni, che di professione fa il termoidraulico, ha raccontato, ancora sotto shock, quegli attimi che probabilmente non dimenticherà mai.

di M.E.P.

Che cosa avrà pensato l’automobilista che alla guida della sua auto, ha tagliato la strada a una moto, quando si è reso conto che il centauro che aveva disarcionato era George Clooney? Era questa la domanda più gettonata pochi istanti dopo che la notizia dell’incidente capitato al fascinoso attore è finita sulla bocca di tutti. La risposta c’è e l’ha data proprio chi quel particolare evento l'ha vissuto in prima persona

"Hai messo sotto Clooney..." - Intervistato in esclusiva dal Corriere della Sera, Antonello Viglino, 65 anni, che di professione fa il termoidraulico, ha raccontato, ancora sotto shock, quegli attimi che probabilmente non dimenticherà mai. In sintesi, quando ha accennato a una svolta a sinistra all’incrocio per la Marina di Costa Corallina si è visto un motociclista piombragli addosso e poi volare via.“Hai messo sotto Clooney”, gli ha gridato uno della scorta. “Chi?”. “Clooney... l’attore... quello che gira il film all’aeroporto”. Lui in quella che sembrava una mattina come tante altre stava andando al lavoro, con la sua station wagon, quando ha accennato a una svolta a sinistra all’incrocio per la Marina di Costa Corallina. Poco dopo un motociclista gli è piombato addosso ed è volato via. “Non ci ho visto niente – ha spiegato al Corriere - avevo il sole sugli occhi, stavo per girare, ho superato di poco la linea...”. Poi si è seduto in un muretto e ha atteso: era sconvolto e di certo non se l’è sentita di andare al lavoro.

Il divo è in Sardegna per girare una fiction - La star hollywoodiana, che ha scelto Olbia e la Gallura per le riprese di ‘Catch 22’, una serie tv di cui è regista e che andrà sulla piattaforma Sky il prossimo anno, per fortuna baciata dalla buona sorte, nonostante il brutto impatto testimoniato dalle foto e dal video del Corriere che ne ricostruisce perfettamente la dinamica, è stato trasportato al pronto soccorso e ha riportato solo lievi ferite, contusioni, un modesto trauma a un ginocchio. Dimesso subito dall’ospedale, dovrà osservare 20 giorni di cure. 

La dinamica – Clooney, che era già nel tratto che separa Loiri Porto San Paolo da Olbia, a poca distanza dall’aeroporto dismesso di Venafiorita, dove sono state allestite e girate la maggior parte delle scene della fiction, all’altezza dell’ingresso dell’hotel Ollastu, si è trovato la strada sbarrata da quell’auto che stava entrando nell’albergo. Lo scontro è stato inevitabile, si legge sull’Ansa. Così come, appunto, lo spavento dell’investitore, che si è trasformato in un moto di apprensione planetaria non appena la notizia ha avuto il tempo di varcare i confini dell’isola per fare il giro del mondo.

Clooney a riposo per un giorno - Assistito dal suo investitore, George Clooney ha quindi atteso l’arrivo di un’ambulanza del 118 che l’ha portato all’ospedale di Olbia, dove è stato sottoposto ad accertamenti. Contrariamente a quanto temuto inizialmente, la tac ha escluso lesioni al bacino, solo un lieve trauma a un ginocchio. Unica precauzione, il regista e produttore della serie ha rispettato le consegne dei medici ed è rimasto a casa, ma la lavorazione di ‘Catch 22’ è andata avanti lo stesso. È probabile che nei prossimi giorni Clooney torni già all’opera, sul set.

"Volevo andare a trovarlo" - Intanto, Antonello Viglino, ha tirato un bel sospiro di sollievo: "Mi hanno detto che era ricoverato, volevo andare a trovarlo ma quando stavo per uscire — ho saputo che l’avevano già dimesso. Lo cercherò ancora e se vorrà ricevermi...". Brutta cosa investire uno come "quello". Ma almeno, una volta accertatosi delle sue buone condizioni di salute, Antonello ha potuto raccontare ai suoi nipoti, di aver visto in faccia la paura, ma anche George Clooney.