Alice nella città riporta i ragazzi al cinema, puntando sullo sport

Alice nella città riporta i ragazzi al cinema, puntando sullo sport
di Askanews

Roma, 2 ott. (askanews) - "Alice nella città", la sezione della Festa di Roma dedicata ai più giovani, compie 18 anni e torna con un programma di alto livello, che comprende dodici film in concorso, fra cui gli italiani "Puntasacra" di Francesca Mazzoleni e "Shadows" di Carlo Lavagna, cinque fuori concorso, sei eventi speciali, e la sezione Sintonie in collaborazione con la Biennale di Venezia, in cui verranno presentati film della Mostra come "Listen", "Mainstream" di Gia Coppola e gli italiani "I Predatori" di Pietro Castellitto e "Nowhere special" di Uberto Pasolini. "Bisogna cercare di percorrere la strada di Venezia, che ha dimostrato che eventi così si possono fare" ha detto alla presentazione del programma Gianluca Giannelli, direttore di Alice insieme a Fabia Bettini.Per accogliere i ragazzi nel rispetto di tutte le regole anti-Covid dal 15 al 25 ottobre Alice nella città si farà in tre, perché si svolgerà tra Auditorium Parco della Musica, Cinema Caravaggio e Auditorium della Nuvola. Grazie alla collaborazione con TimVision e Eur Spa, infatti, il cinema entrerà nell'edificio progettato da Fuksas. Fra i film in concorso tre hanno al centro il corpo, visto attraverso la lente di nuoto, sci e calcio: il canadese "Nadia, Butterfly", il francese "Slalom", lo svedese "Tigers". Riflettono sul senso di appartenenza invece i film francesi "Gagarine" e "Ibrahim", insieme a "Puntasacra". Per la sezione Fuori concorso sono stati selezionati cinque film italiani indipendenti che raccontano il reale: "Movida", "Il mio corpo", "Urban dancer", "Climbing Iran" e "Palazzo di giustizia".Tra gli eventi speciali è molto atteso "The specials", sui bambini affetti da autismo, che verrà presentato a Roma dai registi Tolédano e Nakache e dal protagonista Vincent Cassel. Ci saranno poi, tra gli altri, gli italiani "Sul più bello" (un teen dramedy) e il cartoon "Trash", gli americani "Wendy" di Benh Zeitlin e "Sweet thing" di Alexandre Rockwell, che sarà probabilmente a Roma.Quest'anno Alice dedicherà un omaggio a Gianni Rodari nel centenario della nascita, e verranno presentate anche quattro serie: "L'alligatore" di Daniele Vicari, tratto dai romanzi di Massimo Carlotto, "Rita Levi Montalcini" interpretata da Elena Sofia Ricci, il britannico "Pure" e il francese "Stalk". Saranno infine 26 i cortometraggi di quest'anno, tra concorso e fuori concorso.