"Transformers 3": è la battaglia finale ma senza Megan Fox

'Transformers 3': è la battaglia finale ma senza Megan Fox
TiscaliNews

Dimenticare una volta per tutte Transofrmers: La vendetta del caduto. E' questo l'obiettivo che Michael "Mike" Bay si è posto accettando di girare il terzo e ultimo capitolo della fortunata saga di fantascienza iniziata nel 2007 con Transformers. Gli Autobot, ovvero i robot alieni buoni, affrontano ancora una volta i malvagi robot Decepticon nella battaglia finale. Al loro fianco ci sarà ancora una volta Shia LaBeouf nei panni dell'umano Sam, ma non Megan Fox sostituita da Bay con l'ex modella di Victoria’s Secret,  Rosie Huntington-Whiteley. Nel cast anche Tyrese Gibson. Transformers 3 è stata girato in 3D ed è costato 195 milioni di dollari.

L'addio polemico di Megan Fox - Per mesi si è parlato molto dell'addio di Megan Fox e poco della trama del terzo capitolo della saga di Transformers, ma Hollywood vive anche di queste piccole cose. A poche settimane dall'uscita della pellicola, fissata per il 29 giugno sia negli Usa che in Italia, la musica non sembra essere cambiata se Shia LaBeouf dichiara al Los Los Angeles Times " Michael Bay inquadra le ragazze in modo che stuzzichino gli ormoni di un sedicenne e Megan non si è mai sentita a proprio agio". Il regista liquida l'argomento con una feroce battuta: "Qualcuno si lamenta perché lavora dodici ore al giorno, che puoi fare?" e poi rilancia: "Abbiamo un'ottima sceneggiatura, un elemento di mistero e i migliori effetti speciali di sempre".