"Only God Forgives": tornano Refn e Gosling dopo "Drive"

'Only God Forgives': tornano Refn e Gosling dopo 'Drive'
TiscaliNews

Un cinema di eroi solitari e silenziosi. Cinema fatto di scontro fisico, di tensione all'ennesima potenza. Di deflagazioni improvvise di violenza e insospettabili momenti di tenerezza. Sempre con un presagio di tragedia imminente. E' il cinema della rivelazione danese Nicolas Winding Refn, premiato per la migliore regia a Cannes con Drive dopo essersi fatto notare con il barbarico Valhalla Rising e la trilogia Pusher. Refn è nel pieno della lavorazione del suo atteso prossimo film che vedrà ancora protagonista Ryan Gosling, il taciturno e abilissimo pilota di Drive. Del cast di Only God Forgives fa parte anche l'attrice britannica Kristin Scott Thomas, il film è ambientato a Bangkok.

Il patto di sangue - Ecco la trama del film come è stata diffusa dalla produzione: fuggito a Bangkon diieci anni dopo aver ucciso un poliziotto ed aver fatto perdere le sue tracce, Julian (Ryan Gosling) gestisce un club di Thai Boxe come copertura per operazioni di spaccio di droga. Pur rispettato nell’ambiente criminale, vive un momento di depressione. Quando suo fratello uccide una prostituta, la polizia si rivolge ad un agente che ha lasciato il lavoro: Chang, noto come l’Angelo della Vendetta. Il quale permette al padre della ragazza di uccidere l’assassino per poi “restaurare” la giustizia tagliando al vecchio la mano destra.

La madre vendicatrice - Arriva a Bangkok la madre di Julian (Kristin Scott Thomas), Jenna, capo di una potente organizzazione criminale, per recuperare il cadavere del figlio ucciso dall'ex poliziotto ora vendicatore. Ordina a Julian di trovare il suo assassino e mandarlo all’inferno. Ossessionato dall’Angelo della Vendetta, Julian lo sfida a un incontro di Thai Boxe, sperando che sconfiggendolo sul ring possa finalmente ritrovare la pace dello spirito. Ma Chang lo batte. Jenna, sempre più furiosa, progetta una reazione ancor più terribile, dove Julian proverà la via estrema per chiudere i conti e trovare la sua personale redenzione.