Jim Carrey tra ruoli sempre uguali, depressione e abuso di Prozac

Jim Carrey tra ruoli sempre uguali, depressione e abuso di Prozac
TiscaliNews

Negli anni Novanta Jim Carrey era sinonimo di divertimento. Grazie alla sua inconfondibile mimica facciale e a film come The Mask, Scemo e più scemo, Ace Ventura - L'acchiappanimali e Bugiardo bugiardo l'attore candadese aveva conquistato agevolmente Hollywood. Dopo sono arrivate pellicole drammatiche come The Truman Show e il divo ha superato senza problemi l'esame. Una carriera in discesa quindi con qualche film sbagliato come Number 23.  Il buon riscontro ottenuto recentemente con I Pinguini di Mister Popper non cancella la dura realtà: Jum Carrey oggi, quando compie cinquant'anni, è un uomo depresso.

Amori sbagliati e dipendenza da Prozac - La stampa scandalistica ha versato fiumi d'inichiostro sulla separazione dall'ex playmate Jenny McCarthy poi ha massacrato l'attore per un un video, pubblicato su YouTube nel quale proclamava il suo amore per la giovane collega Emma Stone, trent'anni più giovane di lui. Carrey si è affrettato a affermare che era "solo uno scherzo", dopo aver dato in pasto alla stampa un altro gustoso boccone: "Sono affascinante, ma sprofondo nel Prozac, di tanto in tanto". Il farmaco antidepressivo tanto potente quanto pericoloso è diventato la droga di Carrey. Per dimenticare le sue sfortunate love story il divo ha accettato un ruolo nella commedia di Steve Haines intitolata Burt Wonderstone. L