"Io che amo solo te": galeotto fu il matrimonio fra Scamarcio e Laura Chiatti

Il best seller di Luca Bianchini approda al cinema con Michele Placido e Maria Pia Calzone. Ecco la clip in esclusiva

'Io che amo solo te': galeotto fu il matrimonio fra Scamarcio e Laura Chiatti
TiscaliNews

Il regista Marco Ponti porta sul grande schermo la storia tratta dall’omonimo best seller di Luca Bianchini (oltre 200.000 copie vendute con Mondadori ) sulle gioie segrete, sull’arte di attendere e sulle paure dell’ultimo minuto. Tra ironia e commozione, Io che amo solo te - in uscita in tutte le sale il 22 ottobre - è un avventuroso viaggio sull’amore, che arriva quando meno te lo aspetti, ti rimette in gioco e ti porta dove decide lui. Come il maestrale, che accompagna i tre giorni di questa storia, sullo sfondo di una Puglia dove regnano ancora antichi valori e tanta bellezza.

La storia è quella di Ninella (Maria Pia Calzone), cinquant’anni e un grande amore, don Mimì (Michele Placido), con cui non si è potuta sposare. Ma il destino le fa un regalo inaspettato: sua figlia Chiara (Laura Chiatti) si fidanza proprio con Damiano (Riccardo Scamarcio), il figlio dell’uomo che ha sempre sognato, e i due ragazzi decidono di convolare a nozze. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare, paese bianco e arroccato di uno degli angoli più magici della Puglia.

Il film è una produzione Italian International Film con Rai Cinema ed è prodotto da Fulvio e Federica Lucisano. La sceneggiatura è firmata da Marco Ponti con la collaborazione di Lucia Moisio.