Il "Robin Hood" ribelle di Ridley Scott scocca ancora le sue frecce

Il 'Robin Hood' ribelle di Ridley Scott scocca ancora le sue frecce
di Andrea Curreli

Robin Hood, Lady Marian, Little John e Frate Tuck si ritrovano nella foresta di Sherwood per sfuggire alla repressione dello Sceriffo di Nottingham imposta dal re Giovanni Senza Terra. La scena centrale di una serie di pellicole ispirate alla gesta del celebre ladro arciere è stata posta dal regista Robin Hood a conclusione del suo del suo film Robin Hood. "La fine del nostro film è l'inizio di tutte gli altri film realizzati finora su questo leggendario personaggio", aveva annunciato il regista e ha mantenuto la parola data.

Un eroe ribelle armato d'arco - Seguendo una sua personale visione del misterioso eroe popolare inglese che "ruba ai ricchi per dare ai poveri", il regista ha cercato di scandagliare sul passato di Robin Hood scoprendo che si trattava di Robin Longstride, arciere al servizio di sua maestà Riccardo Cuor di Leone durante le Crociate. Il suo eroe non è un ladro, ma un ex soldato idealista e ribelle che solo dopo aver fronteggiato i nemici francesi con la promessa di maggiori libertà per il popolo si trasforma in fuorilegge. 

La versione estesa delle avventure di Robin - Una versione revisionista e sicuramente inedita che ha caratterizzato questo kolossal storico hollywoodiano presentato durante il Festival di Cannes ed è arrivato nelle sale italiane a metà maggio. E' costato 155 milioni di dollari ma ha incassato esattamente il doppio ottenendo più consensi nella vecchia Europa che negli Stati Uniti. In Italia in totale ha incassato oltre undici milioni di euro. Oggi il film di Scott esce in Dvd con una "extended version" che contiene 16 minuti inediti e 10 scene eliminate con introduzione e commento del montatore Pietro Scalia . 

Russell Crowe sempre più Gladiatore - La forza del film Ridley Scott consiste soprattutto nella scelta del cast. Affidandosi a Russell Crowe per il ruolo di protagonista il regista si è garantito il sostegno dei numerosi fan nostalgici de Il Gladiatore. A tenere alto il livello della pellicola ci hanno pensato poi Cate Blanchett nei panni di Lady Marion Loxley, Max von Sydow in quelli dell'anziano Sir Walter Loxley e infine William Hurt che interpreta Guglielmo il Maresciallo.