Hollywood piange "Riccioli d'oro": è morta Shirley Temple

Codice da incorporare:
TiscaliNews

Hollywood dice addio a "Riccioli d'oro". L'attrice Shirley Temple, l'enfant prodige del cinema americano, aveva 85 anni. L'attrice e cantante americana è deceduta per cause naturali il 10 febbraio nella sua casa di Woodside in California. "Aveva al suo fianco la famiglia e il personale medico", si legge in un comunicato, ripreso dalla Bbc. Aveva intrapreso la carriera cinematografica all'età di sei anni, arrivando a girare quaranta film prima dei dodici. Conquistò il mondo grazie ai suoi boccoli dorati, al viso dolce e birichino e alle sue doti di ballerina di tip tap. Divenne una star mondiale negli anni Trenta come protagonista di film come La mascotte dell'aeroporto noto anche come Shirley Aviatrice (Bright Eyes), Il trionfo della vita (Stand Up and Cheer!), Riccioli d'oro (Curly Top) Zoccoletti olandesi (Heidi) e Rondine senza nido (Rebecca of Sunnybrook Farm). 

Carriera politica e cancro al seno - Oltre alla carriera cinematografica ed artistica, Shirley Temple ha sperimentato anche quella politica. Abbandonati i set cinematografici, dalla fine degli anni Quaranta intraprese la carriera diplomatica: nel 1969 diventò ambasciatrice dell'Assemblea generale dell'Onu, ricoprì il ruolo di capo del protocollo alla Casa Bianca per Gerald Ford (1976) ed è stata ambasciatrice degli Stati Uniti nel Ghana, tra il 1974 e il 1976, e nella Cecoslovacchia, tra il 1989 e il 1992. Nell'autunno del 1972 all'attrice venne diagnosticato un tumore al seno e fu sottoposta a mastectomia. Dopo l'operazione Temple decise di rendere nota al mondo la sua malattia, parlandone alla radio e alla televisione e rilasciando una lunga intervista nel febbraio 1973 alla rivista McCall's. Fu una delle prime donne vip a parlare apertamente di tumore al seno.