Glenn Close, da grande sconfitta a regina della serata: si esibisce in un twerking e fa impazzire i social

Classe, talento e infinita ironia. Glenn Close, la grande sconfitta degli Oscar 2021, con all'attivo ben 8 nomination e nessuna statuetta vinta, è però a sorpresa la regina della serata. A eleggerla l'approvazione unanime dei social che sono letteralmente impazziti quando la grande attrice che stavolta era candidata per "Elegia americana" di Ron Howard, si è messa a twerkare in diretta. Avete letto bene, proprio la specialità lanciata da Miley Cirus, rimbalzata in tutto il mondo  e diffusa in Italia da Elettra Lamborghini a suon di movenze del lato b. E ha così regalato senza dubbio il momento clou dell'intera cerimonia, scaldando il pubblico che si è divertito ad applaudirla e a incoraggiarla.

Il balletto fuori programma è arrivato verso la fine della cerimonia quando l'attore Lil Rel Howery ha invitato i presenti a partecipare a una sorta di gioco: dovevano riconoscere una canzone e dire se fosse stata o no candidata agli Oscar e se , nel caso, avesse vinto. Glenn Close ha riso di gusto quando un giovane collega si è sbagliato sulla famosa "Purple Rain" di prince a quasi a sfidarla l'intervistatore si è allora rivolto proprio a Glen, pensando magari di prenderla in castagna. La Close invece ha immediatamente riconosciuto le note di "Da Butt", brano del film "Aule turbolente" di Spike Lee. Ha risposto esattamente a tutto la grande attrice e non appena Howery le ha chiesto se ricordava il ballo, non si è fatta pregare. E si è alzata esibendosi in un divertente e divertito twerking. 

L'attrice, in Armani, con indosso un abito tunica di seta e organza azzurro con pantaloni neri, ha ballato alla grande. Piccolo dettaglio: i guanti di pelle che indossava sono un omaggio a Maria Raimondi, la madre di "Re Giorgio" che li indossava spesso.