Addio a Fantastichini, Haber "Per me era un padre ed io un padre per lui"

Codice da incorporare:
fonte: Gedi Visual

Alessandro Haber, amico di sempre di Ennio Fantastichini, lo ricorda così: "Per me era un padre ed io un padre per lui, abbiamo fatto di tutto insieme, era un artista unico, un uomo anarchico come non ce ne sono più". Presente anche l'attore Sergio Rubini, visibilmente commosso e ancora incredulo per la morte dell'amico: "Ennio era un poeta ma anche un po' uno stronzo, perché uno non se ne va così senza prima aver preparato gli altri alla sua scomparsa". Il regista Paolo Virzì si rammarica di non avergli potuto parlare di una nuova idea lavorativa.