Downey Jr. e Foxx tra follia e genio creativo in "Il solista"

Downey Jr. e Foxx tra follia e genio creativo in 'Il solista'
TiscaliNews

Arriva nei cinema italiani un piccolo grande film che sarebbe un peccato perdere. Una storia di talento, di follia e di solidarietà umana che va oltre la malattia. Non è la prima volta che il cinema hollywoodiano frequenta questi temi, spesso premiati dal botteghino. Avviene anche nel nuovo film diretto da Joe Wright (nelle sale dal 23 luglio), già dietro la macchina da presa per Orgoglio e pregiudizio e per Espiazione. Il regista inglese racconta una storia realmente accaduta, interpretata da Jamie Foxx e Robert Downey Jr. Il film si intitola Il solista

Barbone disadattato, anzi: genio - Il solista è incentrato sulla figura di Nathaniel Ayers, dotato musicista perso nei meandri della sua mente, nella folla che percorre le strade di Los Angeles. A interpretarlo è Jamie Foxx, l'attore di colore lanciato da Ogni maledetta domenica e premiato con l'Oscar per Ray, biopic sulla vita di Ray Charles. Per aderire il più strettamente possibile al suo ruolo Foxx non solo si è trasformato fisicamente ma ha perfino cesellato i suoi denti. Girato nel 2008, il film che racconta il riscatto di un musicista ridotto a senzatetto, grazie all'incontro con il giornalista Steve Lopez del Los Angeles Times, che seppe condividere la vita di strada con Ayers e raccontarne la singolare vicenda, con grande impatto sull'opinione pubblica. Robert Downey Jr. coproduttore e coprotagonista, ha creduto fermamente in questo film e per capire meglio il mondo dei senzatetto ha voluto vivere con i reietti delle grandi metropoli per diverse settimane.

Downey Jr., o della rinascita -The Soloist - Il solista è anche la conferma della piena rinascita cinematografica di Robert Downey Jr. Il dotato attore, figlio d'arte, per anni si è ridotto a comparsa in film di secondo ordine. Motivo? La sua dipendenza da droghe e alcolici lo rendeva così debole e inaffidabile da far ritenere un miracolo lavorare con lui una settimana di seguito sul set. Da qualche anno Downey Jr. si è ripulito, ha affidato la memoria del suo tempestoso passato ad un album come cantante ed è di nuovo uno dei nomi di punta del cinema americano. Tra breve lo rivedremo sia nei panni di Iron Man che in quelli di Sherlock Holmes.