Catherine Deneuve ricoverata in "gravi condizioni": scandali, successi e amori della divina "anti-diva" di Francia

Secondo fonti a lei vicine, però, potrebbe aver avuto una "botta di stanchezza" dovuta al calendario troppo fitto di impegni. Antidiva per eccellenza, guai a chiederle del suo privato e dell'amore per Mastroianni

Catherine Deneuve è stata ricoverata a Parigi dopo un malore nella notte tra ieri e oggi: è quanto rivela Le Parisien. Secondo il giornale, la star del cinema francese sarebbe in "condizioni gravi", da non sottovalutare, e necessita di esami approfonditi.

Fonti a lei vicine citate da BFM-TV, invece parlano di una "botta di stanchezza" dovuta all'agenda molto fitta. L'attrice parigina che oggi ha 76 anni è infatti impegnata, dal mese scorso, sul set dell'ultimo film di Emmanuel Bercot, "De son vivant", con Benoît Magimel. Il film racconta la storia di un figlio affetto da un tumore, una madre sofferente dinanzi alla sua impotenza nonché un medico che cerca di fare del suo meglio dinanzi alla malattia. L'attrice nata a Parigi il 22 ottobre del 1943 è attualmente in cartellone nei cinema di Francia con "Festa di famiglia", l'ultimo film di Cédric Kahn recentemente presentato alla Festa del Cinema di Roma.

Bellissima e tormentata: così Catherine Deneuve conquistò il mondo nel 1967 con "Belle de Jour".

Ma non chiamatemi diva

Di recente abbiamo visto la Deneuve sul red carpet del Festival di Venezia, insieme con Juliette Binoche, con lei nel film "La Verité", acclamato dalla critica. Ma non chiamatela "diva": l'algida bionda di Francia, che da sempre difende con le unghie il suo privato, in un'intervista televisiva rilasciata a Massimo Giletti nel febbraio del 2018 si è detta stufa di essere definità in questo modo. "Non sono una diva, faccio la spesa, cammino per strada, vivo nella normalità. Non capisco mai questa domanda. Vado al cinema, vado nei musei. In Europa non esiste "la diva", questa è una creazione degli studios americani. In Francia chi si sa proteggere un po’, come faccio io, può vivere normalmente. Ho cominciato giovanissima a fare cinema e ho capito abbastanza giovane come si possa fare per vivere in un modo un po’ privato. Fuori dal palcoscenico".

Lo scandalo con "Bella di giorno", il Cesar con "L'ultimo metrò"

La Deneuve ha alle spalle una carriera di oltre 60 anni e di più di 100 film visto che ha iniziato giovanissima, figlia di due attori e doppiatori. Il primo set ad appena 13 anni anche se il film che le ha regalato il successo mondiale è del 1967 ed è firmato da Luis Bunuel: si tratta di "Belle de Jour", una pellicola che fece scandalo per il tema pruriginoso. La protagonista infatti era Severine, una donna sposata, all'apparenza fredda e annoiata, che di giorno si trasformava in una prostituta. Il César invece lo ha conquistato con "L'ultimo metro", capolavoro di Francois Truffaut dedicato al tema del cinema come fuga dalla realtà e consolazione: la pellicola raccontava la Parigi occupata dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale. Ma non è il solo premio importante. La Deneuve è stata anche candidata all'Oscar per "Indocina" e ha vinto la Coppa Volpi a Venezia e il David di Donatello.

Catherine Deneuve e Marcello Mastroianni sulla locandina de "La cagna": il film raccontava una storia d'amore sado-maso.

Ma non chiedetele di Marcello Mastroiannni

Ma Catherine Deneuve, che ha anche girato diversi film negli Stati Uniti, è stata molto legata al cinema italiano e all'Italia. Diretta da Marco Ferreri nel 1971 ha girato "La cagna" con Marcello Mastroianni. E sul set, ambientato alla Bocche di Bonifacio in Corsica, i due attori si sono innamorati. Dal loro amore è nata Chiara Mastroianni, anche lei attrice. Ma non chiedetele mai di raccontarvi qualcosa sulla love story con il bel Marcello: alle insistenze dei giornalisti l'attrice ha sempre opposto una ferma richiesta di "privacy". "Non parlo di queste cose, sono fatti privati". Ed è proprio per non tirare in ballo sentimenti intimi e unioni familiari che non ha mai voluto scrivere una autobiografia.

Catherine Deneuve con la figlia Chiara Mastroianni.

Due figli un matrimonio

Ambasciatrice dell'UNESCO, la Deneuve ha avuto anche un altro figlio, Christian, nato nel 1963 dalla sua relazione con il regista Roger Vadim. È stata sposata una sola volta, dal 1965 al 1972, con il fotografo britannico David Bailey.