Applausi per Superstar, storia di un uomo stritolato dalla celebrità

Applausi per Superstar, storia di un uomo stritolato dalla celebrità
TiscaliNews

Entra nel vivo il concorso a Venezia con due film in lizza per Leone: il film francese di Xavier Giannoli Superstar, con protagonista Kad Merad, un anonimo operaio che a un certo punto diventa, senza nessun perché, famoso. Inseguito dalla gente comune e coccolato dai media, il poveraccio entrerà in un tunnel a affronterà alla fine tristi conseguenze. Il film è un'accusa alla tv e a al potere dei media che si muovono quasi sempre senza alcuna etica.

Applausi anche per Izmena (Betrayal) di Kirill Serebrennikov (già vincitore nel 2006 alla Festa di Roma con 'Playng the victim') unico film russo in corsa al Festival e il primo ad essere programmato al Lido. Il film con nel cast Franziska Petri, Dejan Lilic, Albina Dzhanabaeva, Arturs Skrastins racconta di uomo e una donna che si conoscono per caso e vengono a sapere che i loro rispettivi coniugi sono amanti. La scoperta li spinge a fare cose che non avevano mai osato prima.

Prime proiezioni per i film italiani. E' stato accolto da dieci minuti di applausi in Sala Grande per la prima del film di Ivano De Matteo Gli Equilibristi, in gara ad Orizzonti. Già durante la proiezione, a sottolineare l'humour nero del personaggio interpretato da Valerio Mastandrea, un impiegato comunale in cerca di nuova sistemazione dopo la separazione dalla moglie Barbora Bobulova, il pubblico ha battuto le mani. Sul finale invece applausi e commozione per la storia piena di riferimenti alla realtà.

Presentato anche il Pinocchio di D'Alò con le ultime canzoni di Lucio Dalla nella rilettura di Collodi del regista della 'Gabbianella e il gatto' e tra le proiezioni speciali il corto di Pasquale Scimeca Convitto Falcone , omaggio al giudice.

Tra i protagonisti Michael Cimino, il visionario e provocatorio regista americano che ha ricevuto in Sala Perla il Premio Persol attribuito "con l'intenzione di celebrare una leggenda del cinema internazionale" si spiega in una nota. Dopo la premiazione verrà proiettata dalla Mostra, per Venezia Classici, la versione restaurata, con la supervisione dell'autore, de I cancelli del cielo.