X-Factor e Intesa Sanpaolo a Palermo con Bellanza e Andrea Radice

Codice da incorporare:
di Askanews

Palermo (askanews) - Voci straordinarie e arpeggi delicati, sono stati gli ingredienti della tappa di Palermo degli eventi live di "Diamo spazio alle passioni", l'iniziativa che Intesa-Sanpaolo organizza nelle proprie filiali con i concorrenti eliminati da X-Factor, il talent show di Sky di cui il gruppo bancario è, per il secondo anno, main sponsor.Michele Attivissimo, il direttore Regionale Retail di Banca Intesa per Lazio, Sardegna e Sicilia"Le storie di successo vanno valorizzate e il modo migliore per farlo è la continuità - ha detto - l'anno scorso abbiamo fatto il nostro esordio al fianco del talent show di Sky e quest'anno abbiamo ritenuto di accompagnare nuovamente questi eventi".Il live di Palermo è la settima tappa di un percorso di nove che, dopo il capoluogo siciliano, toccherà Lecce e quindi nuovamente Milano per l'evento conclusivo."Diamo la possibilità agli artisti di X-Factor di continuare la loro esperienza, le loro emozioni, in un contesto ravvicinato di pubblico - ha aggiunto Attivissimo - quindi consentiamo loro, in un palcoscenico che ha un suo fascino per quanto inusuale e inedito, di continuare le loro esperienze. E poi diamo la possibilità ai nostri colleghi, ai nostri clienti e non clienti di vivere un momento gioioso nelle nostre filiali. L'idea è quella di avere delle piazze, dei momenti di incontro. E la filosofia dello sharing, della condivisione".Sull'inusuale palconscenico palermitano due giovani appena eliminati dal talent: Rita Bellanza e Andrea Radice."Mi hanno eliminato, però va be', pazienza - ha scherzato il giovane artista napoletano - il gioco è questo, ma l'importante è come la prendi e come catalizzi tutte le cose, quello che resta. E a me resta un bagaglio pieno. La mia meta era questa, crescere, uscirne più maturo, con esperienza. Voglio diventare più adulto sia nella musica che nella vita. È tutto collegato perché non esiste un Andrea che sta cantando e un Andrea che vive una vita di tutti i giorni".L'iniziativa di Intesa Sanpaolo si sposa in particolare con la maggiore attenzione con cui l'istituto di credito guarda soprattutto ai giovani, specie in un momento difficile come quello attuale."Vuole essere - ha concluso Attivissimo - un incoraggiamento ai giovani per avere una loro autonomia, una loro indipendenza e una intraprendenza anche di vita".