"Eco di Sirene", Carmen Consoli orchestra 20 suoi successi

Codice da incorporare:
di Askanews

Milano, (askanews) - Dopo il successo del tour per portare il repertorio nei teatri d'Italia e d'Europa in trio femminile, Carmen Consoli torna con "Eco di Sirene": 22 canzoni, arrangiate ed orchestrate da Carmen e suonate insieme alle amiche sirene Emilia Belfiore al violino e Claudia Della Gatta al violoncello, che insieme alla "cantantessa" catanese le hanno riproposte e presentate dal vivo alla stampa a Milano. Il disco è stato registrato in presa diretta al Forum Village di Roma, uno studio aperto a fine anni '60 da Ennio Morricone, Armando Trovajoli e Luis Bacalov. "Abbiamo registrato un disco in presa diretta su nastro, in analogico, abbiamo detto visto che siamo fuori moda cerchiamo di esserlo totalmente, abbiamo riesumato un macchinone e ci siamo messe a cantare e suonare. Ci sono delle imprecisioni, umane che noi chiamiamo licenze poetiche o musicali ma non potevamo fare altrimenti perchè non potevamo intervenire", ha detto.Nel disco ci sono anche due inediti: nel primo "Uomini topo" Carmen Consoli ironizza scarsa empatia tra le persone e la difficile convivenza e tolleranza tra gli esseri viventi, atmosfera resa anche nel videoclip, e immagina un futuro in cui gli scienziati combinano il Dna del ratto con quello dell'uomo per dare a questo una capacità di adattamento superiore. "L'uomo sta distruggendo il pianeta in cui vive lasciando questa eredità a figli e nipoti, e invece di fare delle politiche che lo salvaguardino cerchiamo di mutare noi stessi per adeguarci combinandoci con un ratto", ha spiegato.Nel secondo inedito "Tano" la cantante riprende temi a lei cari, sempre in chiave ironica e corrosiva, raccontando una storia d'altri tempi."Tano è una storia d altri tempi, quando le mamme dicevano 'Figghia, bisogna sopportare i masculi, si sa, sono fatti così. Non è che si può sfasciare la famigghia!'. Ma cosa avrebbe fatto Tano se la sua donna gli avesse detto di aver incontrato il principe azzurro e lo avesse lasciato? Nel peggiore dei casi l'avrebbe ammazzata e avrebbe avuto il diritto di farlo perchè esisteva il delitto d'onore. Oggi non ha più questo diritto l'uomo Tano".Carmen Consoli presenterà "Eco di Sirene" negli instore di tutta Italia con un mini live a partire da Milano.