Sonia Bruganelli scrive al figlio: "Mi hai perdonato, io forse..."

La moglie di Paolo Bonolis scrive un toccante messaggio al figlio Davide, in occasione del suo compleanno. Oggetto: i sensi di colpa per essersi dedicata di più all'altra figlia, cardiopatica sin dalla nascita

di M.E.P.

A volte la vita ti pone davanti a delle sfide importanti e, pensando di agire nel giusto capita che si sbagli. E’ per questo che Sonia Bruganelli, moglie di Paolo Bonolis, approfitta del compleanno del figlio Davide per chiedergli in qualche modo scusa. La colpa, se così si può definire, è di averlo trascurato per far fronte ad una “emergenza” ovvero seguire l’altra figlia, Silvia, cardiopatica dalla nascita.  Le scuse arrivano con un commovente post su Instagram al quale ha affidato i suoi pensieri riservando un abbraccio speciale a quel figlio, cresciuto suo malgrado troppo in fretta per lasciar spazio a chi aveva più bisogno di mamma e papà. Paolo e Sonia sono insieme da oltre vent'anni ed hanno tre figli: Davide, Adele e Silvia.

La lettera 

"Sei arrivato quando più avevo bisogno di te, sei cresciuto con una sorella "ingombrante" che hai amato e difeso da subito", scrive Sonia Bruganelli postando a corredo una foto che la ritrae con Davide in braccio. "Ti sei ritrovato una mamma che non sapeva come gestirti senza avere sensi di colpa verso tua sorella, hai portato sempre allegria e spensieratezza ed oggi che compi 14 anni io guardo questa foto e mi rendo conto che mi sono persa tante, troppe cose di te... tu mi hai perdonato, io forse un giorno ci riuscirò. Auguri amore mio". 

Lo sfogo di Bonolis: "Tanta fatica psicologica ed esistenziale"

Della patologia di Silvia e dei tanti momenti difficili vissuti dalla coppia aveva parlato di recente anche Paolo Bonolis, ospite da Maurizio Costanza. "La prima maternità di Sonia è stata molto complicata, ha detto il conduttore riferendosi proprio al problema di Silvia - ma abbiamo imparato ad apprezzarla e viverla per quello che è con tutti i suoi margini di miglioramento e tutte quelle gioie che ne derivano da quelle che pensavamo potessero essere solo afflizioni. Ci siamo adoperati tanto perché fosse così e questo è costato fatica psicologica, esistenziale. Una coppia – ha spiegato Bonolis - è unita da tante cose e sono poche quelle che possono spaccarla".

"Sonia? Siamo profondamente diversi" -

Gioie e dolori condivisi pur nella diversità dei caratteri. Per Bonolis l'ospitata da Costanzo è stata anche un’occasione – visto che solitamente non ama farlo, per parlare del loro rapporto, per certi versi controverso. “Sonia è una donna meravigliosa con la quale ho condiviso tantissimo: gioie e difficoltà, ha raccontato il conduttore. Siamo profondamente differenti l’uno dall’altro. Sonia è un universo completamente opposto al mio però abbiamo fatto tre figli, abbiamo costruito una famiglia e tendiamo a difenderla e a irrobustirla giorno dopo giorno... La sua vivacità mentale è qualcosa che, forse, va anche oltre la sua bellezza.”