"Preparatevi a tutto, anche a morire". Tutto pronto per il reality dove l'obiettivo è sopravvivere

Nel reality più estremo che andrà in scena in Siberia non ci sono praticamente limiti. "Game 2: winter" è aperto a 30 concorrenti che dovranno sopravvivere per 9 mesi in un ambiente a dir poco ostile

'Preparatevi a tutto, anche a morire'. Tutto pronto per il reality dove l'obiettivo è sopravvivere
Redazione Tiscali

Tutto è permesso, anche la morte. Nel reality più estremo che andrà in scena in Siberia il prossimo anno non ci sono praticamente limiti. "'Game 2: winter" è aperto a 30 concorrenti che dovranno sopravvivere per 9 mesi in un ambiente a dir poco ostile, con temperature che raggiungeranno anche i -40. Chi vince, si aggiudica un premio pari a 1,5 milioni di euro. Come scrive il Guardian, i concorrenti dovranno essere pronti a tutto. Chi partecipa, sa che può essere addirittura ucciso: "2000 telecamere, 900 ettari e 30 vite. Combattimenti, alcol, omicidi, stupri. Tutto", è il 'promo'. I concorrenti dovranno firmare ovviamente una liberatoria per sollevare i produttori dello show da ogni responsabilità.

Requisito fondamentale: essere sani di mente

Tutti, però, dovranno rispondere di eventuali reati e la polizia potrà intervenire in qualsiasi momento. "Dovete essere consapevoli che le forze dell'ordine potranno portarvi via. Siamo sul territorio russo e rispettiamo le leggi della federazione russa". Secondo il Siberian Times, i partecipanti potranno armarsi di coltello, anche per fronteggiare orsi e lupi che vivono nel territorio. Non saranno consentite, invece, armi da fuoco. A quanto pare, già 60 persone -compreso un americano- hanno chiesto di partecipare al reality: unico requisito è la 'sanità mentale'.

Partiranno il 1 luglio del 2017 e staranno fino al 1° aprile del 2018.

Perché sottoporsi a tanto? Per soldi. Ben 1,6 milioni di dollari saranno infatti elargiti a chi sopravvive. Unico dubbio? La data della fine dei giochi. E se alla fine fosse tutto uno scherzo?