Nadia Toffa sui social: "Ho preso una bella botta ma tengo e torno presto"

La conduttrice del programma si è sentita male in hotel a Trieste. I medici: "Prognosi è riservata per patologia cerebrale in fase di definizione"

Redazione Tiscali

"Le ultime 30-32 ore sono state terribili. Ieri la redazione delle Iene si è congelata. Non ditelo in giro che anche le Iene ogni tanto piangono, ma è stato un colpo molto forte". Così i conduttori della puntata delle Iene, temporaneamente orfana di Nadia Toffa, hanno raccontato come la redazione ha vissuto i momenti successivi al malore accusato dalla collega. A guidare lo show domenicale come di consueto Nicola Savino e Giulio Golia, insieme a Matteo Viviani, che sostituisce la Toffa. "Intorno alle 13 abbiamo ricevuto una telefonata da un hotel di Trieste nella quale ci dicevano che Nadia era caduta a terra - hanno raccontato i tre -. Solo questo, non avevamo idea di quello che era successo realmente. Abbiamo pensato ad un'aggressione o a un malore. E' arrivata subito un'ambulanza che l'ha portata in ospedale. Abbiamo appreso che era in codice rosso e uno di noi è andato immediatamente in ospedale, ma per le regole sulla privacy non gli hanno dato informazioni. Ci si è gelato il sangue. Fino a quando nel pomeriggio abbiamo saputo che Nadia si era svegliata e ci siamo abbracciati".

Nadia non è più in pericolo di vita

"A Trieste l'hanno trattata benissimo, ora l'hanno portata a Milano per farla stare vicina ai suoi affetti - hanno ricordato i conduttori -. Sull'elicottero ha anche detto: "Che bello, mi faccio un giro gratis". Ora Nadia è fuori pericolo di vita.
Stanno facendo gli accertamenti, è solo piena di tubi. Per farvi capire il suo spirito, ha anche chiesto a un medico di farla uscire il tempo necessario a presenziare questa diretta". Al termine del racconto il pubblico è stato invitato a gridare 'ciao Nadia', mentre scorrevano alcune foto della conduttrice.

Il post di Nadia su Facebook

"... Volevo ringraziare tutti quelli che mi sono stati vicino... ho preso una bella botta, ma tengo duro. Adesso parlo con i medici e cerchiamo di risolvere questa scocciatura. Stasera le Iene me le guardo da questo lettino, e vediamo che combinano senza di me... Torno presto". E' il messaggio che Nadia Toffa, dopo il malore accusato sabato a Trieste, ha voluto pubblicare sul profilo Facebook delle Iene. La puntata domenicale delle Iene (normalmente condotta dalla Toffa con Nicola Savino e Giulio Golia) andrà regolarmente in onda su Italia1. Nadia, dopo il malore, è stata ricoverata d'urgenza e poi trasferita al San Raffaele di Milano. Ricoverata in Terapia intensiva, avrebbe passato una notte comunque tranquilla. Per lei la giornata domenicale è stata scandita da esami e controlli.

Meloni: "Forza Nadia, l'Italia ha bisogno di te"

"Sono colpita dalla vicenda della giornalista delle Iene Nadia Toffa - afferma la leader di Fdi Giorgia Meloni -. L'ho conosciuta, io e lei abbiamo anche collaborato perchè condividiamo la lotta al gioco d'azzardo patologico. Le mandiamo un in bocca al lupo, l'Italia ha bisogno di te".

De Magistris: "Nadia non mollare, sei speciale"

"Nadia resisti e non mollare! Sei una giornalista e una donna speciale. Ti abbraccio con tutto il mio cuore". Lo scrive in un tweet il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, esprimendo così la sua vicinanza alla giornalista de Le Iene, Nadia Toffa, ricoverata dopo un malore che l'ha colpita mentre era a Trieste.

 

Il malore e il ricovero

Toffa, 39 anni, si trovava in un albergo del centro (nella hall del Victoria e non in camera sua) quando si è sentita male intorno alle 14 ed ha perso conoscenza. Giunti i soccorsi, è stata portata in ambulanza e ricoverata nel Reparto di rianimazione. Spesso la conduttrice della trasmissione Mediaset si era recata a Trieste per servizi televisivi, ad esempio quelli sulla situazione dell'impianto siderurgico Ferriera di Servola. Toffa più volte ha avvicinato, o ha tentato di avvicinare, anche la presidente della Regione Fvg, Debora Serracchiani, con la quale c'è stata qualche schermaglia verbale.

Il messaggio di Debora Serracchiani

"Auguro a Nadia Toffa di guarire e di tornare presto a fare i suoi servizi con le Iene". È il messaggio di auguri inviato dalla presidente del Friuli Venezia Giulia e componente la segreteria nazionale del Pd Debora Serracchiani, dalla Cina, dove si trova in visita ufficiale. "Nadia Toffa è una ragazza tosta, e alla politica non fa male essere messa sotto pressione anche con modi scomodi", ha aggiunto Serracchiani, più volte intervistata dalla stessa Toffa.

Il messaggio di incoraggiamento delle Iene

"La nostra Nadia non è stata bene. Ci stiamo tutti prendendo cura di lei. Vi terremo informati". Questo il messaggio che compare sulla pagina Facebook de Le Iene. Il post è accompagnato da una foto sorridente della bionda conduttrice.

Da inviata a conduttrice: la carriera

Laureata in lettere, nel 2009 la Toffa diventa un'inviata del programma televisivo Le Iene, registrando numerosi servizi. Tra i più celebri vi sono quelli su presunte truffe compiute da farmacie ai danni del servizio sanitario nazionale (durata tre mesi, dove finisce a processo insieme ad altri per presunta diffamazione), sulla proliferazione delle sale slot machine, sullo smaltimento illegale dei rifiuti in Campania per mano della camorra, il crescente tasso di tumori nel "triangolo della morte" tra Napoli e Caserta e quello sulla "terra dei veleni" a Crotone. Nell'autunno 2015 debutta alla conduzione con il talk show di Italia 1 Open Space, ideato dai produttori delle Iene, andato in onda in prima serata per quattro puntate. Inoltre dal 2016 affianca Pif e Geppi Cucciari alla conduzione di Le Iene, nella puntata infrasettimanale. Nell'autunno del 2016 torna alla conduzione del programma Le Iene affiancando nella puntata infrasettimanale Matteo Viviani, Andrea Agresti, Paolo Calabresi e Giulio Golia. Dal 16 ottobre 2016 conduce la puntata domenicale affiancando gli stessi colleghi alla conduzione.