Il sabato di Rai1 è una 'Celebration': cover d'autore con Serena Rossi e Neri Marcorè

Il sabato di Rai1 è una 'Celebration': cover d'autore con Serena Rossi e Neri Marcorè
di Adnkronos

Roma, 12 ott. (AdnKronos) - "Questo programma sarà una festa, anzi saranno quattro feste musicali". Nella sua ultima conferenza stampa da direttore di Rai1, Andrea Fabiano battezza così 'Celebration', il nuovo show del sabato sera della rete ammiraglia che 'celebra' appunto la migliore musica di tutti tempi, attraverso la riesecuzione di brani evergreen da parte delle star della musica italiana. Le quattro puntate previste, dal 14 ottobre fino al 4 novembre, saranno dedicate nell'ordine a 'I re del Pop' (da Micheal Jackson a Madonna, passando per Prince, Elton John e Shakira), a 'Quelli del rock' (Beatles e i Rolling Stones, ma anche Queen e U2), a 'Le Grandi Voci' (da Frank Sinatra a Whitney Huston, Amy Winehouse e Adele) e alle 'Canzoni d’Amore' che hanno fatto innamorare intere generazioni. E non a caso alla conduzione del programma sono stati chiamati Serena Rossi e Neri Marcorè, che oltre ad essere attori con esperienze di conduzione tv, sono anche degli ottimi cantanti. "Con Serena ci divertiremo a mischiare le carte e a prenderci poco sul serio. Serena canta benissimo e anche io canterò e forse ballerò anche ma state tranquilli che non ho in mente una carriera da bravo presentatore", scherza Neri Marcorè. Mentre il commento di Serena Rossi è all'insegna dell'attualità: "Sono contenta di ritrovare Neri, con cui avevo già girato una fiction diversi anni fa. Ci accomuna la passione per la musica. Per me arrivare al sabato sera di Rai1 è la realizzazione di un sogno, perché sono cresciuta guardando questi programmi con i genitori. Ed arrivarci senza scorciatoie ma nella massima trasparenza, in un momento in cui con quello che sta succedendo ad Hollywood torna alla ribalta un certo malcostume del mondo delleo spettacolo, mi rende ancora più orgogliosa", dice Serena Rossi. Alla regia del programma, che andrà in onda in diretta dall'Auditorium del Foro Italico a Roma con un'orchestra dal vivo diretta da Adriano Pennino che accompagnerà i cantanti, ci sarà Duccio Forzano, che a febbraio dirigerà le telecamere anche per il Festival di Sanremo. La scenografia in stile Broadway ideata da Gennaro Amendola "è molto semplice - dice Forzano - ma altrettanto duttile, pronta a cambiare per rendere le atmosfere adatte ad ogni brano che verrà eseguito. E ci sarà un enorme lavoro tecnico per fare musica dal vivo", aggiunge il regista. A completare la squadra del programma il giornalista musicale Ernesto Assante, cui spetterà il compito di introdurre il tema della puntata: "Io sarò la nota noiosa del programma - ironizza - parleremo anche un po' di musica oltre ad ascoltarla", aggiunge il giornalista che da anni, insieme al collega Gino Castaldo, tiene delle Lezioni di Rock molto seguite all''Auditorium Parco della Musica. Cercheremo di fare qualcosa di diverso. E ne vedrete delle belle: vi dico solo che nella seconda puntata Pelù suonerà 'Paranoid' dei Black Sabbath", anticipa. Gli ospiti della prima puntata, quella dedicata ai Re del Pop saranno: Raoul Bova, Claudia Gerini, Lillo e Greg, Giampaolo Morelli, Riccardo Rossi, Francesco Gabbani, Fabrizio Moro, Noemi, Alex Britti, Michele Bravi, Raphael Gualazzi, Antonino e Alexia. Ma nel corso delle quattro puntate saliranno sul palco di Celebration tanti altri grandi nomi della musica italiana: da Renzo Arbore a Gino Paoli, da Piero Pelù a J-Ax. E ancora: Nancy Brilli, Francesco Pannofino, Paola Turci, Ermal Metal, Enrico Ruggeri, Elio e le storie tese, Alex Britti, Luca Barbarossa, Arisa, Ron, Fausto Leali, Marco Masini, Lino Guanciale, Simona Molinari, Chiara, Mario Biondi, Noemi, Raf. Il programma, realizzato da Rai1 in collaborazione con Nonpanic, del gruppo francese Banijay, è firmato, oltre che da Marcorè ed Assante, da Francesco Foppoli, Giancarlo De Andreis, Massimo Righini e Alessandro Rossi.