Eleonora Giorgi: "Ho subìto molestie da politici molto potenti"

Codice da incorporare:

Eleonora Giorgi, 64 anni e un fascino intatto perché oltre alla bellezza di una donna che ha fatto innamorare milioni di italiani c’è anche una testa pensante, fatta di riflessioni profonde e di prese di posizione anche scomode. Così, basta interrogarla sul tema quanto mai di attualità della violenza sulle donne per avere una risposta senza se e senza ma e soprattutto senza frasi di circostanza: “Sono contro la violenza sulle donne senza nessun distinguo. So che noi donne siamo piagate da millenni di subordinazione; lo siamo sessualmente, lo siamo state socialmente. E non per cattiveria degli uomini perché la loro indole è quella di comandare. Ma mi fa sgomento che oggi in Italia non si riesca a trovare una solidarietà al femminile senza crepe. Non è possibile che una ragazza si esponga e denunci delle molestie e che siano proprio le donne a darle contro e a sospettare. Io per esempio non ho provato sulla mia pelle le molestie nel mondo dello spettacolo ma sono stata oltraggiosamente molestata dai politici, alcuni anche molto potenti. E non ho esitato a dire di no perché sono molto fiera. Lo trovavo umiliante. Adoro gli uomini, ma quando adoperano degli strumenti per dominare gli altri lo trovo proprio umiliante. Credo che in Italia noi donne dobbiamo fare ancora un enorme cammino perché c’è una cultura del sospetto nei confronti delle donne. Sai, è un po’ come nei paesi musulmani, dove fanno indossare il chador alle donne perché sennò gli uomini ci provano. Ma mettetevelo voi quel coso in testa”.

"Io ballerina? Sono abituata a essere nei panni di un'altra"

Eleonora Giorgi sarà una dei 13 ballerini in erba della nuova edizione di Ballando con le stelleche debutterà sabato 10 marzo su Rai1. “Come mi trovo a fare la ballerina? Beh, da attrice, sono abituata a essere nei panni di un’altra. Questo programma è una macchina da guerra: Milly Carlucci è una straordinaria direttrice artistica. Sono ammirata per una donna che riesce a dirigere un bastimento di questa complessità con il garbo femminile. Sa coniugare una grande fermezza e la capacità organizzativa con la gentilezza. Quindi ci si trova bene perché, come sai, tutto parte dal capo. Per quanto mi riguarda non ho paura di faticare: l’unica cosa è che mi stanco molto perché ho un’età”.

Nei confronti dei giurati (Carolyn Smith, Ivan Zazzaroni, Selvaggia Lucarelli, Guillermo Mariotto, Fabio Canino), la Giorgi non ha certo intenzione di fare polemiche a seconda del giudizio che esprimeranno: “Sono sicura che saranno imparziali. E poi io sono molto autoironica”. Poi però mette così le mani avanti: “Mi dispiacerebbe se non tenessero conto anche della mia età e delle enormi difficoltà che devo superare. Fossi quella che ero vent’anni fa, me li mangiavo tutti.”

Io su Rai1 e mio figlio su Canale 5 ad "Amici"

Nella videointervista concessa a Tiscali.it l’icona sexy del cinema anni Settanta e Ottanta, premiata anche con un David di Donatello per la sua interpretazione in “Borotalco” con Carlo Verdone, racconta anche di un curioso derby in famiglia che si svolgerà il sabato sera in tv: mentre lei sarà impegnata su Rai1 con “Ballando”, infatti, suo figlio Paolo Ciavarro prenderà parte ad “Amici” su Canale 5 in qualità di conduttore del daytime del programma: “Non credo che né lui né l’altro mio figlio (Andrea, figlio del primo marito Angelo Rizzoli, ndr) mi guarderanno. Ma in famiglia ho una sostenitrice: la mia ex suocera, la mamma di Massimo (Ciavarro, il suo secondo marito, ndr) che è una grande appassionata di ballo”.Eleonora chiarisce anche una volta per tutte cosa c’è dietro quei titoli di giornale che annunciavano la sua volontà di andare a vivere in un convento.