Alla Festa di Roma film, sport e star: Gyllenhaal, Lynch, Pike

Alla Festa di Roma film, sport e star: Gyllenhaal, Lynch, Pike
di Askanews

Roma, 10 ott. (askanews) - Una Festa del cinema con molte donne protagoniste, da Rosamund Pike a Vanessa Redgrave, i 'fil rouge' di musica e sport, 39 film nella selezione ufficiale, e soprattutto le star, in arrivo a Roma per incontrare il pubblico: da David Lynch, che riceverà il premio alla carriera, a Xavier Dolan, Christoph Waltz, Jake Gyllenhaal, Ian Mckellen, Chuck Palahniuk, Michael Nyman, Fiorello e Nanni Moretti, che presenterà un suo piccolo inedito. Si presenta così la nuova edizione della Festa del Cinema di Roma (26 ottobre - 5 novembre), la terza diretta da Antonio Monda, forte del successo dello scorso anno, con un 18% in più di spettatori, una crescita del 38% della stampa internazionale e un film d'apertura, "Moonlight", che ha poi trionfato agli Oscar. "La Festa è diventata un luogo ambìto. Molti ospiti scelgono di venire qui non per promuovere film ma perché vogliono partecipare" ha assicurato Monda, che ha definito questa edizione "gioiosa, elegante, bella".La formula è invariata: un'unica Selezione Ufficiale senza concorso, che quest'anno è composta da 39 film di cui un solo italiano, "Una questione privata" dei fratelli Taviani, molto cinema francese e americano. "Abbiamo selezionato solo film di cui siamo assolutamente convinti, sono contrario alla 'quota italiana', secondo me non fa bene neanche al nostro cinema" ha spiegato Monda. Fra i titoli in programma spiccano il film d'apertura di Scott Cooper "Hostiles" con Christian Bale e Rosamund Pike, definito dal direttore "un western classico", il nuovo film della regista premio Oscar Kathryn Bigelow, "Detroit", "Borg McEnroe", film sulla leggendaria rivalità tra i due campioni di tennis, con Shia LaBeouf, i nuovi film di Steven Soderbergh, "Logan Lucky", e quello di Richard Linklater "Last flag flying", e dalla Francia "C'est la vie", il nuovo film di Toledano e Nakache, il documentario su Maria Callas di Tom Volf, "Mon garçon" di Christian Carion.Nella sezione "Tutti ne parlano" arriverà anche la regista Sally Potter con "The party", mentre tra gli eventi speciali ci sarà il nuovo film di Paolo Genovese "The Place", che sarà il film di chiusura, e il documentario su Spielberg di Susan Lacy. In programma anche una grande retrospettiva di film sulla scuola italiana.