La beffa di Giletti: ecco quanti milioni perde la Rai senza di lui. Intanto le trattative restano aperte

La beffa di Giletti: ecco quanti milioni perde la Rai senza di lui. Intanto le trattative restano aperte
di Cinzia Marongiu   -

Tutto tace. Di Massimo Giletti da giorni non si sa niente. Dopo la clamorosa (e per certi versi inspiegabile) cancellazione della sua “Arena” domenicale, grandissimo successo grazie al quale Rai1 era leader incontrastata di quella fascia oraria, l’unica nella quale riusciva a schiacciare la concorrenza della dirimpettaia di palinsesto Barbara D’Urso, le voci si rincorrono. Ma nessuno parla. Né i dirigenti di viale Mazzini, né il diretto interessato, dato in trattative su più fronti, ovvero con La 7, Mediaset e naturalmente con la Tv di Stato.

Nel frattempo però sono i numeri a parlare. O meglio i soldi. Quelli che la Rai perderà con l’uscita del conduttore piemontese. La stima tra spot e promozioni è di 7 milioni e mezzo di euro di raccolta pubblicitaria, considerati i costi esigui del programma e dello stesso conduttore rapportato ai super stipendi di Fazio e Clerici. Insomma, secondo uno studio di Spot and Web, i Centri media valutano che l’impatto sui conti del servizio pubblico sarà molto pesante.  

Numeri che stanno destando parecchio malumore tra i dirigenti della Rai ma, soprattutto, tra quelle centinaia di partite Iva che non vengono pagate da maggio. Tanti collaboratori, tra i quali anche qualche big del piccolo schermo, i cui pagamenti sono stati bloccati. E se lo share di programmi in autunno si abbasserà, ci sarà un ulteriore calo delle entrare con conseguenze inevitabili.

In una situazione del genere perdere un gioiello come Massimo Giletti non può che creare allarme presso i pubblicitari di Rai Pubblicità: c’è chi sta intervenendo affinché la coppia Mario Orfeo e Monica Maggioni ci ripensi. Anche perché Giletti avrebbe garantito utili pure con le prime serate previste di sabato sera, contro Maria De Filippi.

Intanto tra i politico c’è chi si mobilita in difesa di Giletti. Con un tweet lo fanno sia Giorgia Meloni sia Matteo Salvini. L’hashtag è indicativo: #chihapauradiGiletti?