Maria De Filippi non ci sta: "Per "Amici" avrei voluto qualsiasi altro giorno". La frecciata alla Carlucci

Codice da incorporare:

La presentazione del serale di “Amici” parte con un obiettivo deciso, espresso chiaramente da Maria De Filippi: “al centro stavolta ci sono i ragazzi”. Ma poi è evidente che al centro di tutto c’è lei e pure la sfida Auditel del sabato sera che la vede ancora una volta contrapposta con Milly Carlucci e il suo “Ballando con le stelle”. Maria non fa mistero che anche quest’anno avrebbe voluto evitare solo per una delle sue tante creature televisive e cioè proprio per “Amici” l’amaro calice della messa in onda del sabato sera. Così proprio mentre commenta una delle tante novità di questa edizione e cioè la decisione di andare in diretta per avere il televoto, per evitare lo “spoileraggio” e per dare voce al pubblico, “ovvero di chi comprai dischi e va in teatro a vedere i ballerini”, ammette: “Se dovessi scegliere, più che la diretta o no, sceglierei il giorno di messa in onda nella settimana. Mi andrebbero bene tutti, tranne il sabato. E quest’anno a maggior ragione perché so di fare un azzardo, perché ci sono tante novità e perché i ragazzi e in genere il pubblico più giovane, quello cioè che guarda “Amici”, il sabato sera sono fuori casa. Il dato vero di un talent è quello che fa “The Voice”. “Amici” è un miracolo”. E giusto per chiarire il concetto ribadisce: “Sono 4 anni che chiedo una collocazione diversa”.

Niente da fare. A pochi metri da lei, seduto davanti al lunghissimo tavolo che mette in fila anche la commissione interna e quella esterna, chiamate a giudicare i ragazzi, è seduto il direttore di Canale 5 Giancarlo Scheri che prende la parola per ringraziarla di essersi sacrificata in nome dell’azienda ancora una volta: “Il sabato è la serata più importante sia da un punto di vista pubblicitario sia da un punto di vista editoriale. Maria quindi deve andare in onda il sabato sera, Maria “è” il sabato sera di Canale 5. D’altra parte, l’edizione appena conclusa di “C’è posta per te” ha totalizzato in media il 30% sul target commerciale”.

Maria De Filippi non ci sta e puntualizza: “Infatti "C’è posta per te” è giusto per il sabato. Io discuto solo su “Amici” che ha un’altra tipologia di contenuto”. Scheri le fa notare che la finale dello scorso anno di “Amici ha totalizzato “Ben il 28% di share”. A quel punto la conduttrice insiste: “Sì, ma voi parlate sempre del dato commerciale e non del dato Auditel”. La discussione va avanti sui dati e la chiusura spetta a Maria che precisa: Ho chiesto qualsiasi giorno tranne il sabato, qualsiasi. Certo, mi sarebbe dispiaciuto andare contro Carlo Conti per una questione di feeling con lui. Ma anche quando Carlo è andato in onda al sabato contro di me con “Tale e Quale” ce la siamo vissuta molto serenamente”.

La stoccata a Milly Carlucci

Non se la vive molto serenamente invece con Milly Carlucci. La cosa sembra reciproca e questo ormai è chiaro a tutti. Se da una parte la conduttrice di “Ballando con le stelle” ha affermato più volte di non sentirsi in concorrenza con la De Filippi, di fare un’altra tipologia di programma e di non poter parlare di sfida tra programmi che partono in tempi diversi e che quindi fidelizzano il pubblico in periodi differenti, ecco Maria De Filippi al contrattacco: “Sulla sfida del sabato sera potrei rispondere dicendo quello che dice Milly e cioè che lei non si ritiene in concorrenza. E quindi a questo punto non ho vinto le puntate di “C’è Posta per te”. Se Come faccio a essere in concorrenza con una persona che non è in concorrenza?”.

La battuta al direttore di Canale 5

Insomma, il sabato sera televisivo regala ancora qualche scintilla. Tanto più che sabato sera su Rai1 è annunciata la presenza della super coppia Al Bano e Romina Power, nelle inediti vesti di “Ballerini per una notte”.

In quanto alla diciassettesima edizione di “Amici”, tra le novità più importanti l’abolizione dei coach, la creazione della Commissione Esterna composta da Simona Ventura, Heather Parisi, Marco Bocci, Giulia Michelini, Ermal Meta e Alessandra Amoroso, la diretta fin dalla prima delle nove puntate del serale, l'arrivo come direttore artistico di Luca Tommassini, il cambio del meccanismo del programma che viene suddiviso in tre fasi. La finale con un solo vincitore è prevista per sabato 2 giugno perché sabato 26 maggio su Canale 5 andrà in onda la Finale di Champions. E Maria si toglie l’ultimo sassolino dalla scarpa: “Ah ecco, in quel caso non sono da sabato sera”.