Giovanni Ciacci: "Voglio abbandonare "Ballando con le stelle". Mi dispiace"

Giovanni Ciacci non ce la fa più. È troppo provato dalla fatica fisica e soprattutto dalla pressione mediatica e sul suo account Facebook pubblica uno sfogo che annuncia una decisione clamorosa: “Ho vissuto momenti migliori. Il malore è dovuto all’emozione, alla fatica. "Ballando" ti entra nello stomaco. Sono davvero molto provato. C’è troppa pressione e si sta coinvolgendo troppa gente. Quindi ho intenzione di parlare con la produzione e con Milly Carlucci. Voglio abbandonare "Ballando con le Stelle" perché c’è troppa pressione. Non me la sento di andare avanti, mi dispiace. Io non me la sento".

Lo stylist di "Detto Fatto" è nell'occhio del ciclone da settimane, da quando, ancora prima che iniziasse il programma del sabato sera di rai1, ha annunciato di voer partecipare ma in coppia con un uomo e non con una donna. Alla presentazione del programma aveva spiegato che in quel modo, lui, gay dichiarato, si sarebbe sentito più a suo agio.

Ma subito c'è stato chi ha avuto da eccepire qualcosa: prima un movimento cattolico poi un lungo braccio di forza con Ivan Zazzaroni, membro della iuria di "Ballando" che per diverse settimane gli ha assegnato un sonoro "zero" che stava come "non classificato", visto che secondo lui "la coppia non era esteticamente bella". E che in ogni caso non si trattava di una esempio di "Same Sex Dance" visto che Giovanni Ciacci e Raimondo Todaro, il ballerino professionista che fa coppia con lo stylist, durante il ballo non si toccavano. Finalmente sabato scorso i due hanno ballat un tango che soddisfava questi requisiti e così Zazzaroni ha deciso di votarli. A quel punto, però, è stato un altro membro della giuria e cioè Guillerm Mariotto ad assegnare ancora uno "zero". Decisione che certo non deve aver fatto piacere a Giovanni Ciacci. Doo il programma, ecco il malore. e poi questo sfogo e continua così: "So di dare una delusione a tutti ma non me la sento più. Mi sento sulle spalle un peso che io fino a sabato non mi ero mai sentito. Questa cosa del tango, questo scambio di ruoli è stato molto forte. Perché c’è tanta attesa, la gente mi ferma dicendomi: ‘Guarda che tu stai ballando per me’. Io non me la sento questa responsabilità”. Sabato sicuramente la decisione definitiva verrà resa nota da Milly Carlucci.